10 libri per l’estate: nuove uscite da leggere sotto l’ombrellone

Oggi, 21 giugno, è per definizione il primo giorno d’estate, e se fino ad oggi la bella stagione si è fatta attendere sembra proprio che le prossime settimane porteranno il tanto atteso bel tempo su tutta la penisola.

Ma che estate sarebbe, senza libri? Che amiate il mare oppure la montagna, che per voi ferie faccia rima con dolce far niente oppure con viaggi fatti e finiti, i dati dimostrano che il trimestre giugno-agosto è quello preferito dalla maggior parte degli italiani per dedicarsi alla lettura.

Se siete alla ricerca di qualche suggerimento su cosa portare con voi “sotto l’ombrellone”, ecco le nostre 10 proposte – selezionate tra titoli di recente uscita. Buone vacanze e buone letture!

 

La via del male, Robert Galbraith

La via del male, Robert Galbraith

Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L’investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili – e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre indicibili brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo…

 

Le sorelle, Claire Douglas

Le sorelle, Claire Douglas

La vede ovunque: al tavolino di un bar, alla fermata dell’autobus, al supermercato. Ogni volta, per un istante Abi dimentica l’incidente, dimentica che sua sorella Lucy è morta, dimentica il dolore che la consuma da oltre un anno. E, ogni volta, Abi rimane inevitabilmente delusa. Ha tagliato i ponti con la famiglia, si è isolata dagli amici e si è trasferita in un’altra città, nella speranza di cominciare una nuova vita, però è stato inutile: nessuno dovrebbe mai sopravvivere alla propria gemella. Eppure, quando incontra Bea, Abi ha l’impressione che il destino le stia finalmente dando una seconda occasione. Perché quella ragazza non solo è fisicamente identica a Lucy, ma le assomiglia pure nel modo di parlare e di vestirsi. Inoltre anche lei ha un gemello, Ben, perciò più di chiunque altro comprende il vuoto che sente Abi. E si propone di colmarlo, accogliendola nella grande casa che divide col fratello. Se con Bea è stata un’affinità istantanea, con Ben è amore a prima vista. Tuttavia, più tempo passa insieme con loro, più Abi si convince che ci sia qualcosa che non vada. All’inizio era solo una sensazione, ma poi sono arrivate le fotografie strappate e gli oggetti spariti dalla sua camera. Sono opera di Bea, gelosa per la relazione del fratello? Abi quasi spera che sia così. Altrimenti vorrebbe dire che qualcuno ha scoperto il suo segreto…

 

Notti in bianco baci a colazione, Matteo Bussola

Notti in bianco, baci a colazione, Matteo Bussoola

Il respiro di tua figlia che ti dorme addosso sbavandoti la felpa. Le notti passate a lavorare e quelle a vegliare le bambine. Le domande difficili che ti costringono a cercare le parole. Le trecce venute male, le scarpe da allacciare, il solletico, i «lecconi», i baci a tutte le ore. Sono questi gli istanti di irripetibile normalità che Matteo Bussola cattura con felicità ed esattezza. Perché a volte, proprio guardando ciò che sembra scontato, troviamo inaspettatamente il senso di ogni cosa. Padre di tre figlie piccole, Matteo sa restituirne lo sguardo stupito, lo stesso con cui, da quando sono nate, anche lui prova a osservare il mondo. Dialoghi strampalati, buffe scene domestiche, riflessioni sottovoce che dopo la lettura continuano a risuonare in testa. Nell’«abitudine di restare» si scopre una libertà inattesa, nei gesti della vita di ogni giorno si scopre quanto poetica possa essere la paternità.

 

Il tassista di Maradona, Marco Marsullo

Il tassista di Maradona, Marco Marsullo

San Salvador è una città grande come una balena, dentro la sua pancia c’è un taxi in moto perpetuo e dentro quel taxi un uomo con la voce bassa e i ricci ormai grigi. Nella sua vita precedente quel tassista regalava sogni su un campo da calcio. Ma chi è stato davvero Jorge Gonzalez, per tutti i suoi tifosi semplicemente “El Mago”? Uno dei più forti calciatori degli anni Ottanta, il miglior marcatore nella storia della Nazionale di El Salvador, un genio dimenticato da molti ma amato da sua maestà Diego Armando Maradona? Un fuoriclasse che gettò al vento la possibilità di essere ingaggiato dal Barcellona facendosi trovare a letto in dolce compagnia durante un’evacuazione antincendio, che alla maglia numero 10 preferì sempre la 11 e ai ricchi club di mezza Europa il modesto Cadiz, tanto “la paga era decente e ci potevo comprare un numero sufficiente di fritture di calamari”? Oppure è stato solo un cialtrone, un impunito, un dongiovanni dedito alla notte e al flamenco, un ingenuo e un vecchio saggio, uno a cui piaceva usare la testa per pensare più che per colpire la palla. Forse è stato tutte queste cose insieme, Jorge, e oggi, lungo le strade di San Salvador, è un mago senza più trucchi, un tassista all’ultima corsa, destinata a essere indimenticabile come le sue giocate in campo. Ripercorrendo la parabola sportiva e umana di Gonzalez e mescolando sogno e realtà, fantasia e storia, mito e cronaca.

 

Private L.A., James Patterson

Private L.A., James Patterson

Thom e Jennifer Harlow sono lo coppia più glamour di Los Angeles e molto di più. Non sono soltanto due famosissime star del cinema internazionale, ma anche genitori modello di tre splendidi figli e benefattori noti per le loro molteplici attività di volontariato. Ma a un tratto sembrano essere spariti nel nulla, scomparsi dallo loro enorme e sorvegliatissima villa. Possibile che siano stati rapiti? Da chi, e a quale scopo, visto che non arriva nessuna richiesto di riscatto? Un noto avvocato dello show business sa che c’è una solo persona in grado di dare una risposta a queste domande: Jack Morgan, il capo della più famosa agenzia investigativa della città con sedi in tutto il mondo: La Private. Morgan dovrà indagare sul delicato caso con la massima cautela, attento a non far trapelare alcuna informazione. Ma ogni passo avanti nelle indagini solleva il velo su un mondo di depravazione e di inganni degno del più estremo reality show. La sparizione dei divi è dunque solo la scena di apertura di un terribile film dal finale inaspettato…

 

Prendimi, Jennifer Probst

Prendimi, Jennifer Probst

“Ricordo la prima volta che ho visto Quinn. Costume da bagno che modellava un fisico mozzafiato, occhi scuri e misteriosi mentre incrociava il mio sguardo con quell’espressione che mi sarebbe diventata così familiare. In quell’istante ho perso la testa per lei, e da allora non ho mai più cambiato idea. Sapevo che lei era fuori dalla mia portata, ma non me ne importava. Ripensandoci, mi domando come sarebbe andata, se non l’avessi inseguita. È il destino che determina le nostre scelte nella vita? Il libero arbitrio? Oppure è solo il nostro innato egoismo? L’ho conquistata, naturalmente. Come tutte le ragazze. Il problema è stato che anche lei mi ha sedotto, corpo, mente e anima. Mi ha posseduto, mi ha tormentato e mi ha fatto vedere un mondo così luminoso e puro da lasciarmi quasi accecato. Quinn mi ha fatto sentire di nuovo vivo. Ha guardato dritto nella anima sporca e mi ha amato ugualmente. Non aveva capito che, una volta assuefatto a quella droga, non mi sarei più accontentato di nient’altro? Non aveva capito che, indipendentemente da quante volte avessi rovinato tutto, o le avessi spezzato il cuore, o l’avessi piegata alla mia volontà, non sarei mai stato capace di lasciarla andare? Doveva essere una storia d’amore. E questa è la nostra storia.”

 

Penelope Poirot fa la cosa giusta, Becky Sharp

Penelope Poirot fa la cosa giusta, Becky Sharp

Con il sangue che le scorre nelle vene, Penelope Poirot sprizza talenti: la vocazione per risolvere misteri, la propensione a vivere artisticamente, il palato fine e la penna feroce di una critica gastronomica perfetta. La passione, si sa, quando arde divora, e Penelope Poirot è provata nello spirito quanto ammorbidita nel corpo; stile Botticelli, dice lei, stile krapfen, pensa e non dice Velma Hamilton, la sua nuova, perplessa segretaria. È il momento di cambiare, di partire: c’è una clinica salutistica, nelle colline del Chianti, che promette di depurare corpo e mente. Ha un bel sapore gotico, avvolta così dai rampicanti, stemperato dalla luce dorata che occhieggia dalle persiane. A cena il cibo è mesto, ma il bellissimo giardiniere sa come fartelo dimenticare. La donna alta e misteriosa scatena rivalità, odio e simpatia; la famosa scrittrice il desiderio insopprimibile di rubarle il marito. Penelope non rinuncia al tacco dodici e alla volpe bianca neppure quando trascina Velma ad abbandonare ogni principio in osteria, e basta una pasticca alla violetta per coprire un altro vizio clandestino. Poi, nelle sedute libido-dinamiche, scavano tutti insieme buche immaginarie per disseppellire i segreti. Operazione non priva di rischi: certi segreti, allo scoperto, esplodono. C’è odore di gelo nell’aria di novembre, e il delitto, quando accade, è sulla neve bianca. Neve che cade imperterrita sull’assassino, sulle prossime prede, sulla nuova trappola.

 

I racconti dei vedovi neri, Isaac Asimov

I racconti dei vedovi neri. Isaac Asimov

Questo è il primo di una serie di quattro volumi in cui sono raccolti i racconti “gialli” di Asimov. I Vedovi Neri sono un gruppetto di rispettabili signori che una volta al mese si riuniscono a cena, senza le mogli, per risolvere un piccolo o grande mistero. Che cosa è stato rubato a un collezionista sicuro di aver subito un furto, ma incapace di individuare l’oggetto mancante? Quale segreto nasconde una collezione di bustine di fiammiferi? Come fa una ragazza a “vedere” un incendio mezz’ora prima che scoppi, a migliaia di chilometri di distanza? Come può servire l’ora legale a commettere qualcosa di molto illegale? In questi racconti uno dei più grandi scrittori di fantascienza si cimenta con il giallo creando dodici gioielli di logica, il cui deus ex machina, degno della miglior tradizione degli Sherlock Holmes e dei Poirot, è un impagabile maggiordomo che porge la sorprendente soluzione dei misteri con la stessa grazia discreta con cui versa vino d’annata.

 

Figlie sagge, Angela Carter

Figlie sagge, Angela Carter

È il 23 aprile – data di nascita di Shakespeare – e le gemelle Dora e Nora, attrici e ballerine di seconda categoria, si apprestano a festeggiare i loro settantacinque anni. Suonano alla porta: su un cartoncino bianco arriva l’invito alla festa del padre, il celebre attore Melchior Hazard, che nello stesso giorno di anni ne compie cento, e che di riconoscerle non ne ha mai voluto sapere. C’è da decidere cosa indossare! Così si apre “Figlie sagge”, la storia di due donne libere ed eternamente giovani che, nate nel lato sbagliato della città, quello più misero, sono sempre state attratte dal bagliore del mondo dello spettacolo. Dall’infanzia anticonvenzionale, alla strampalata carriera, fino ai vibranti settant’anni, la vita delle due gemelle è un susseguirsi di episodi grotteschi: fra identità scambiate, fidanzati presi in prestito, spettacoli improvvisati e feste che culminano in incendi, quello di Dora e Nora è un mondo dove le regole non sono ammesse e la spregiudicatezza regna sovrana. Un mondo popolato di personaggi improbabili, con l’ingombrante presenza di una bizzarra famiglia allargata: una compagine di teatranti dalle alterne fortune, in cui le coppie di gemelli si moltiplicano in maniera inestricabile e spesso incestuosa. Un romanzo dalle mille sfaccettature: un libro intriso di grande letteratura, di amore per l’arte e di un senso dell’umorismo pungente, un’ardita provocazione contro il tabù sessuale e la distinzione fra legittimo e illegittimo.

 

L’orribile karma colpisce ancora, David Safier

L'orribile karma colpisce ancora, David Safier

Daisy Becker è un’aspirante attrice senza talento che passa il tempo a bere, fumare e rubare soldi e fidanzati ai suoi coinquilini. Il passato non l’aiuta e un futuro non lo vede ancora, fino al giorno in cui il suo agente la chiama per offrirle una parte nel nuovo film di James Bond! La sconclusionata ragazza si prepara in cinque minuti netti, truffa un irascibile taxista moldavo in due e, coperta solo da una stringatissima tutina nera di latex, si fionda sul set. Dove combina il peggior pasticcio della sua già pasticciatissima vita, e proprio ai danni dell’arrogante star hollywoodiana che interpreta 007: il bellissimo, biondissimo, sexyssimo Marc Barton. E siccome non c’è limite al peggio, Daisy cerca di rimediare infilandosi nella sua fuoriserie rombante. Provocando, però, un incidente di rara, cinematografica e fatale spettacolarità. Una volta morti, i due si trovano al cospetto di Buddha: poiché sono stati pessimi soggetti in vita, accumulando un karma tremendo, devono pagare per i loro vizi. Reincarnandosi nell’essere meno individualista e dotato di personalità della terra: la formica soldato. Iniziano così le tragicomiche peripezie di Daisy e Marc, che desiderano con tutte le loro forze tornare umani. E per farlo dovranno sforzarsi di essere migliori di prima. Ma molto migliori di prima.


A voi la parola, amici lettori. Avremo modo di riparlarne nel corso delle prossime settimane, ma iniziamo già da oggi a lanciare l’argomento di discussione. Come vivete l’estate, quanto a letture? Tenete da parte una serie di titoli adatti alla stagione, quindi più leggeri e godibili (non necessariamente Harmony ma magari thriller, chick lit e via dicendo), oppure non fate distinzioni di sorta e continuate a scegliere soltanto in base al vostro gusto? Siamo curiosi di conoscere quali saranno le vostre letture.

 




LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here