451: il nuovo progetto di Edizioni BD tutto dedicato alla fantascienza

Il 9 giugno in libreria i primi tre titoli, per un viaggio tra maestri del genere ed esordienti

La fantascienza, negli ultimi anni, sta spopolando nei film e nelle serie televisive, conquistando fette sempre più grandi di pubblico – e non guasta il fatto che talvolta si riveli anche profetica, immaginando il mondo alle prese con una pandemia ad esempio…

Proprio a questo genere grande e multiforme è dedicato 451, il nuovo progetto di Edizioni BD, che porterà in libreria sia maestri che autori inediti, per un viaggio senza precedenti.

“Quando la tecnologia e la scienza contemporanee hanno dimostrato di non essere magie destinate a esaudire la visione del futuro ma qualcosa che viene co-prodotto insieme alla società, il bisogno di un nuovo racconto del reale ha provocato un nuovo e necessario sforzo di immaginazione. È qui che vogliamo collocare 451″, ha spiegato il direttore editoriale. Giorgio Gianotto.

Si comincia il 9 giugno quando usciranno i primi tre titoli 451. “Relazioni” è la raccolta di racconti curata da Sheila Williams, plurivincitrice del premio Hugo, ed edita dal MIT di Boston. Come saranno le nostre vite al confronto con le nuove possibilità che la tecnologia e la scienza ci stanno dando? Dieci autori ci consegnano altrettante visioni esilaranti, spaventose, inattese da un futuro molto vicino al nostro presente.

 

Alan Moore, sceneggiatore di graphic novel cult come “Watchmen” e “V per Vendetta”, torna in libreria con il suo “La voce del fuoco” in una traduzione aggiornata. Un racconto ipnotico e arguto che fonde ricerca storica e romanzo. E infine l’esordio di Al Ewing, apprezzato sceneggiatore Marvel, al suo debutto letterario con “L’uomo immaginario”, ironico e dissacrante romanzo ambientato in una Hollywood dove i personaggi vengono creati geneticamente e le strade si popolano di moltitudini di eroi decaduti.

I protagonisti del mese di luglio, invece, saranno Nick Harkaway (figlio di John Le Carré) con “Il mondo dopo la fine del mondo”, una favola politica sull’assurdità della guerra, e Hideo Kojima che con “Il gene del talento”, attraverso una raccolta di saggi e racconti, spalanca le porte della sua creatività che da decenni influenza la cultura pop. Un viaggio nella mente di una delle figure più influenti e innovative del panorama del game designing.

451 è uno scrigno delle meraviglie, a cominciare dalle copertine. La collana collaborerà infatti con art stagionali. Le prime 8 uscite saranno impreziosite dalle illustrazioni di Yuko Shimizu, artista giapponese dallo slancio immaginifico ricco e vivace, capace di tessere con il lettore un vero e proprio rapporto narrativo. 

In autunno il viaggio continuerà con il ritorno in libreria dei pluripremiati Robert Silverberg e Fredric Brown, fra i più grandi interpreti della letteratura di genere. Claudia Durastanti ci introdurrà alla lettura del capolavoro di Anna Kavan, “Ghiaccio”, mentre Jeff Noon, ci condurrà nelle atmosfere noir e cyberpunk della quadrilogia dedicata ai “Misteri di Nyquist”.

Previous article“The shift”: un’opera prima italo-belga di grande impatto, tesa e adrenalinica
Next articleWEEKEND AL CINEMA | 10 nuove uscite dal 3 giugno 2021
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here