“A-X-L: Un’amicizia extraordinaria”: un’avventura senza tempo

Il film di Oliver Daly, classico ma avvincente, racconta la storia di Miles e del suo amico robot

_1T21930.RAF

Un film di Oliver Daly. Con Alex Neustaedter, Becky G., Thomas Jane, Dominic Rains, Alex MacNicoll. Fantascienza, 100′. USA 2018

Un ciclista adolescente, Miles, si imbatte in un cane militare robotizzato, chiamato A.X.L. Dotato di intelligenza artificiale di nuova generazione ma con il cuore di un cane vero, A.X.L. forma un legame emotivo con Miles, andando totalmente contro le volontà degli scienziati militari che lo hanno ideato. Allora Miles, per proteggere il suo nuovo migliore amico, si allea con l’intelligente e intrigante Sara, imbarcandosi in un’avventura epica senza tempo.

 

Diretto da Oliver Daly e prodotto dallo sceneggiatore di “Batman Begins”, David S. Goyer, “A-X-L: Un’amicizia extraordinaria” è un’avventura fantascientifica che racconta l’amicizia tra un’adolescente e un cane robot, pensato per essere una macchina da guerra.

La trama del film è classica ma avvincente, e ricorda quella di altri film di successo rivolti a un pubblico giovane – primo tra tutti “E.T.” di Steven Spielberg. Ci sono due ragazzi problematici, e un cane che si dimostra il più fedele degli amici. C’è una creatura incompresa, “aliena”, e un umano pronto a tutto per salvarlo.

“A-X-L” ha anche una componente violenta – tra attacchi, personaggi in pericolo, armi da fuoco – che non lo rendono esattamente l’emblema del film per famiglie. Il finale, a suo modo angosciante, potrebbe turbare gli spettatori più sensibili.

Insomma, se la storia cerca di parlare di tematiche importanti come la compassione e il senso più vero dell’amicizia, i personaggi prendono decisioni incerte e fanno cose non sempre comprensibili.

 

Previous articleIntervista ad Annalisa Strada, scrittrice per bambini e ragazzi
Next article“Johnny English colpisce ancora”: quando la comicità è vecchio stile
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here