7 motivi per amare il proprio e-reader

Kindle Fire

C’era una volta la lettura fatta solo sui libri di carta, su tomi talvolta pesanti e ingombranti, che i lettori accaniti erano costretti a portare con sé in ogni dove, a rischio della propria salute e della postura (perché ogni book-lover rispetta la regola d’oro: mai muoversi senza avere almeno un romanzo a portata di mano).

Scherzi a parte, con l’avvento delle nuove tecnologie sono tanti i lettori che hanno deciso di dare al digitale una chance (per comodità, per curiosità, per esigenze economiche) e che adesso non potrebbero più vivere senza il loro Kindle, Kobo, e via dicendo.

Scettici? Eppure, provando, potreste accorgervi che leggere in digitale non solo non è drammatico né significa andar contro a tutti i vostri principi di lettori, ma ha davvero dei lati positivi.

Riprendendo un pezzo dell’Huffington Post ve ne proponiamo sette.

 

1. Perché non siete gladiatori
O Mister Muscolo. O Capitan America. Avete presente quanto possono pesare certi libri? E avete presente cosa significa portarli con sé ovunque – in viaggio, a lezione, al bar? Per non parlare delle difficoltà di leggerli la sera, comodamente sdraiati sul letto. L’odore della carta e la consistenza di un libro saranno anche elementi insostituibili, ma non si può negare che l’e-reader risolva tutta una serie di problemi pratici, a beneficio vostro e della vostra schiena.

2. Nessuno può sapere cosa state leggendo 
Magari siete rapiti dalla saga di Twilight della Meyer, oppure state pescando nel sordido con 50 sfumature e affini, ma quando qualcuno ve lo chiede… potete rispondere ciò che preferite. Cosa leggi? Guerra e pace – perché no?! Allo stesso tempo, questo anonimato, se da un lato vi evita imbarazzi, dall’altro tiene a distanza le persone. Talvolta può capitare di avere voglia solo di leggere, senza dover rispondere alle domande delle persone. Nessun titolo, nessun appiglio per la conversazione. Perfetto.

3. Potete leggere a letto senza bisogno di accendere alcuna luce
No, non vi servono neppure una torcia elettrica o quelle clip da lettura che difficilmente funzionano come dovrebbero. Vi basterà accendere il vostro e-reader e potrete far mattina immersi nell’ultimo romanzo di Donna Tartt o di Andrea Camilleri. Senza disturbare in alcun modo il vostro partner – se avete la fortuna di averlo accanto che dorme beato.

4. Acquistare un libro non è mai stato così facile
È vero che il piacere di andare in libreria e comprare un romanzo dal vivo è insuperabile, ma vogliamo parlare della comodità di fare tutto da casa? Senza muovere un muscolo? I tempi si accorciano, e non dovrete  più aspettare di avere un momento libero per uscire e comprare il romanzo che state agognando di leggere. Vi basterà un click. E non avrete più il problema di restare senza libri da leggere, o di finire il primo capitolo di una trilogia e non poter iniziare subito il secondo. Per non parlare del risparmio.

5. Vacanze da sogno 
Dimenticate quelle valigie pesantissime, stracolme di libri o il terrore di restare senza cose da leggere a migliaia di chilometri da casa e da un qualche scritto in lingua italiana. Grazie al digitale la vostra libreria viaggia con voi, in meno di 300 grammi.

6. Potete ingrandire il testo  
O rimpicciolirlo. O cambiare il font. E anche l’esperienza di lettura si arricchisce, perché potete cercare una parola che non conoscete sul dizionario, prendere un appunto, evidenziare un passaggio. Tutto senza portare con voi pesi aggiuntivi.

7. Problemi di spazio  
Il digitale vi offre la possibilità di continuare ad acquistare libri, senza però saturare il poco spazio che avete nel vostro appartamento. E senza correre il rischio di avere versioni cartacee di romanzi che non vi hanno fatto impazzire, o peggio, che non vi sono proprio piaciuti. Dare un taglio al numero di copie fisiche che possedete, poi, potrebbe rivelarsi una vera manna dal cielo nel momento di traslocare…


Siamo fermamente convinti che ci siano moltissimi motivi – oltre a questi – per apprezzare la lettura degli e-book accanto a quella tradizionale. Parteggiare per un formato e denigrare l’altro non ha molto senso. Digitale e cartaceo possono convivere tranquillamente, lasciando al lettore la possibilità di scegliere il formato migliore a seconda delle occasioni. 

E voi? Leggete su e-reader? Quali sono i motivi per cui digitale è bello? Fateci sapere! 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here