“Call my agent – Italia”: 3 motivi per vedere la serie italiana Sky Original

Il tono del racconto è ironico, divertente e divertito. I cameo delle star sono calzanti

Da oggi, venerdì 20 gennaio, in esclusiva su Sky Serie e in streaming su NOW, arriva “Call my agent – Italia”, remake in sei episodi della serie cult francese “Dix pour cent”.

Le vicissitudini di un’agenzia di spettacolo e le storie dei suoi soci, che gestiscono le carriere delle più grandi star del cinema nostrano, diventano il tramite per intraprendere un viaggio ironico e dissacrante fra le insicurezze, le ossessioni e i segreti dello showbiz.

Lea (Sara Drago), Gabriele (Maurizio Lastrico), Vittorio (Michele Di Mauro) ed Elvira (Marzia Ubaldi) sono l’anima della CMA e a questa danno l’anima, pronti a tutto pur di far brillare le loro stelle. Manager, amico, confidente e psicologo: un buon agente è tutto questo e anche di più. E loro, ognuno col proprio stile, sono i migliori.

Tra giornate frenetiche e nottate mondane, a rimetterci è la loro vita privata. Ma con la partenza del fondatore Claudio Maiorana, le cose si faranno un po’ più complicate…

La trama è avvincente, ma se cercate altri buoni motivi per vedere “Call my agent – Italia”, noi ve ne diamo tre.

 

1 IL VIAGGIO DIETRO LE QUINTE DEL MONDO DELLO SPETTACOLO È IRONICO. La sceneggiatura è firmata da Lisa Nur Sultan (Sulla mia pelle, Studio Battaglia, Beata te) e, per gli episodi 4 e 5, da Federico Baccomo (Abbi fede, Studio Battaglia, Improvvisamente Natale).  L’omaggio al cinema italiano, ai suoi protagonisti ma anche alla città di Roma, mostrata in una veste super glamour, è divertente e divertito.

2 I CAMEO DI CELEBRI VOLTI NOTI DEL CINEMA ITALIANO, da Paolo Sorrentino a Paola Cortellesi, da Pierfranceso Favino e Stefano Accorsi a Matilda De Angelis, chiamati a interpretare sé stessi. Fra insicurezze, ossessioni e idiosincrasie “da star”, il divertimento è assicurato.

3 IL REMAKE FUNZIONA, perché lo spirito dell’originale viene sicuramente rispettato, ma c’è anche il giusto adattamento allo spirito di casa nostra. Dall’Italia viene mutuata l’ironia, la capacità di non prendersi mai troppo sul serio ma al contempo di non perdersi d’animo e cercare una soluzione per ogni problema.

 

L’appuntamento con “Call my agent – Italia” è su Sky Serie ogni venerdì, e in streaming su NOW. Una storia ironica, che svela il dietro le quinte del mondo dello spettacolo di casa nostra. 

Previous article“L’innocente”: il quarto film di Garrel regista, prevedibile e anonimo
Next articleStreaming addicted: cosa vedere online dal 23 al 29 gennaio
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here