CINEMA IN TV | I film dal 26 febbraio al 4 marzo

5 pellicole da non perdere, tra commedie contemporanee, biopic da Oscar, saghe fantastiche

Archiviato il Festival del cinema di Berlino 2018, con la vittoria di “Touch me not” di Adina Pintilie, è già il momento di guardare avanti. Alla notte degli Oscar, magari, che questo fine settimana incoronerà i suoi vincitori a Los Angeles.

Anche i film televisivi, da godersi al calduccio, comodamente seduti sul divano di casa, regalano belle emozioni. Per orientarsi nella programmazione e non lasciarsi scappare qualche chicca, torna come ogni lunedì l’appuntamento con “Cinema in tv”, la rubrica che passa in rassegna il palinsesto per proporvi il meglio.

Oggi 5 pellicole, tra commedie che raccontano il presente, biopic da Oscar, saghe fantastiche in dirittura d’arrivo.

 

Lunedì 26 febbraio | 21.10 | La7

MUNICH

di Steven Spielberg. Con Eric Bana, Daniel Craig, Mathieu Kassovitz, Geoffrey Rush, Hanns Zischler, Ayelet Zorer. Drammatico, 164′. USA, 2005

Il 5 settembre 1972 un commando che faceva capo a Settembre nero fece irruzione nella palazzina che ospitava gli atleti israeliani al villaggio olimpico di Monaco. Due di loro vennero uccisi, gli altri, presi in ostaggio, morirono all’aeroporto dopo un tentato blitz della polizia tedesca. Il primo ministro israeliano Golda Meir indice una riunione coi capi politici e militari e ordina l’uccisione dei responsabili, non dopo una sofferta dialettica. Viene organizzato un gruppo eterogeneo a capo del quale viene posto Avner Kauffman (Bana), agente del Mossad. Il gruppo elimina sette degli undici responsabili. Avner riesce a tornare a casa, in famiglia, ma non sarà mai più l’uomo di prima.

 

Martedì 27 febbraio | 21.25 | Italia 1

HARRY POTTER E IL PRINCIPE MEZZOSANGUE

di David Yates. Con Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint, Michael Gambon, Alan Rickman, Helena Bonham Carter. Fantastico, 153′. USA, Gran Bretagna, 2009

Tempi oscuri minacciano il mondo dei maghi e quello dei Babbani. Dopo il ritorno di Voldemort e la tragica morte di Sirius Black, Harry trova conforto, guida e consolazione nell’abbraccio di Silente, che lo conduce ad Hogwarts e lo invita alla condivisione dei suoi ricordi. Nel Pensatoio Albus filtra per Harry l’infanzia di Tom Ridlle in cerca di un indizio che possa aiutarli a distruggerlo per sempre. La chiave della loro indagine è però custodita e mai rivelata nella memoria di Horace Lumacorno, professore in pensione di Pozioni col vizio dello studente celebre. L’allettante possibilità di insegnare all’Eletto, lo conduce di nuovo in cattedra e lo persuade finalmente a rivelare il segreto dell’Oscuro Signore: l’anima di Voldemort, straziata in sette parti dall’orrore compiuto, è conservata e protetta in altrettanti oggetti attraverso un complicato incantesimo di magia nera avanzata.

 

Giovedì 1 marzo | 21.10 | Rai Movie

IL CIGNO NERO

di Darren Aronofsky. Con Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis, Barbara Hershey, Winona Ryder, Christopher Gartin. Thriller, 110′. USA, 2010

Nina (Portman) è una ballerina del New York City Ballet che sogna il ruolo della vita e un amore che spezzi l’incantesimo di un’adolescenza mai finita. Incalzata da una madre frustrata, si sottopone a un allenamento estenuante sotto lo sguardo esigente di Thomas Leroy. Coreografo appassionato e deciso a farne una fulgida stella, Leroy le assegna la parte della protagonista nella sua versione rinnovata del “Lago dei cigni”. Sul palcoscenico Nina sarà Odette, principessa trasformata in cigno. La ricerca ossessiva del suo lato oscuro e della consapevolezza della propria sessualità la condurranno verso una tempesta emozionale e all’incontro con Lily (Kunis), insidiosa rivale in nero.

 

Sabato 3 marzo | 21.10 | Paramount Chanel

MILK

di Gus Van Sant. Con Sean Penn, Emile Hirsch, Josh Brolin, Diego Luna, James Franco, Alison Pill. Biografico, 128′. USA, 2008

Harvey Milk è omosessuale, laureato in matematica e lavora presso una Società di investimenti a Wall Street. A un soffio dagli anni ’70 e dal suo quarantesimo compleanno, incontra e ama (per sempre) Scott Smith. Trasferitisi a San Francisco con un sogno di amore e di emancipazione, Harvey e Scott aprono un negozio di fotografia nel quartiere Castro. Davanti e dentro il Castro Camera si raccoglierà presto un gruppo di giovani attivisti omosessuali, emarginati e diseredati. Sostenuto dai suoi guys e da eterosessuali illuminati, Harvey si candida alla carica di consigliere comunale per una, due e tre volte. La sua terza campagna gli regala l’agognato incarico.

 

Sabato 3 marzo | 21.25 | Rai 1

GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI*

di Massimiliano Bruno. Con Paola Cortellesi, Alessandro Gassman, Fabrizio Bentivoglio, Stefano Fresi, Ilaria Spada. Commedia, 103′. Italia, 2015

Luciana (Cortellesi) vive ad Anguillara, lavora in fabbrica ed è sposata con Stefano (Gassman), disoccupato cronico pieno di idee multimilionarie ma refrattario all’idea di “stare sotto padrone”. Da tempo desiderano un figlio che non arriva, ma quando il loro sogno si avvera il datore di lavoro di Luciana si rifiuta di rinnovarle il contratto a tempo determinato, vista la gravidanza in corso.

 

Previous articleBerlinale 2018: Orso d’Oro a “Touch me not” di Adina Pintilie
Next article“Quello che non so di lei”: un’opera sul rapporto tra finzione e realtà
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here