CONSIGLI DI LETTURA DAI 5 ANNI | Tre libri per il rientro a scuola

In ogni appuntamento consigli di lettura a tema per lettori di tutte le età, dai piccolissimi ai teen

Il rientro a scuola, o l’inizio di un nuovo percorso, possono essere momenti di tensione, per i genitori ma soprattutto per i bambini. Come spesso accade, per rendere tutto più semplice, ci vengono in soccorso i libri.

Nel nostro secondo appuntamento con i consigli di lettura, ecco tre albi illustrati adatti ai lettori dai 5 anni in su che parlano della scuola, esaltandone il lato divertente e non solo quello educativo.

 

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA di Nicoletta Costa

Iniziamo con una famosa illustratrice e autrice di libri per bambini, Nicoletta Costa, dalla cui fantasia sono nati tanti personaggi molto amati.

Alla scuola materna si stava benissimo, la maestra era dolce, i compagni simpatici, ora però si inizia una nuova avventura: la scuola elementare! Essere un po’ spaventati è normale, e quando la mamma va via può starci qualche lacrimuccia, ma in poco tempo la nuova scuola mostrerà il meglio di sé.

Della stessa autrice, edito da Emme, vi consigliamo anche “Tutti a scuola! Benvenuti in classe”.

 

NON VOGLIO ANDARE A SCUOLA! di Alberto Pellai, Barbara Tamborini

Tutto è pronto per il primo giorno di scuola! Nuovi amici, tante cose belle da imparare e la consapevolezza di diventare grandi. Ma se il bambino proprio non sente ragioni e in aula non ci vuole entrare, che si fa?

Ogni volume di “Piccole grandi sfide”, collana edita da DeAgostini, non è solo un libro illustrato, né solo un manuale, bensì entrambe le cose. Un doppio strumento per vincere le sfide evolutive su un terreno d’incontro fra i pensieri del bambino e quelli dell’adulto in cerca delle parole giuste da usare. Un prezioso alleato della crescita, perché i traguardi della vita valgono di più se raggiunti insieme.

 

LA SCUOLA DELLE SORPRESE di Maria Vago

Alice proprio non pensava che la sua prima settimana di scuola sarebbe stata così divertente: marziani che insegnano a scrivere, clown che spiegano matematica, perfino Tarzan che fa lezione di ginnastica. Quali altre fantastiche sorprese la attendono?

Le storie del Battello a vapore sono ottime per avvicinare i bambini alla scuola, senza mettere loro troppa pressione addosso. Raccontando ai più piccoli delle storie che si svolgono tra i banchi, con maestre, oggetti magici e avventure, il primo impatto con la scuola non potrà che essere positivo.

 

Previous articleEroine letterarie: in quale di loro vi rivedete di più?
Next article“Saremo giovani e bellissimi”: l’inesorabilità del tempo che passa e non perdona nessuno
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here