di Paola Calefato

 

Buon anno, lettori di Parole a Colori. Sono sempre io, Paola di My Po Blog, e sono pronta a tenervi compagnia anche nel 2019, ogni mese, con i miei consigli di lettura.

Gennaio è uno dei mesi più freddi e impegnativi del calendario, visto soprattutto il ritorno a scuola, a lavoro, all’università dopo le feste. Ma con i tre titoli di cui parleremo – tra case editrici indipendenti e grandi nomi del settore, bestseller del momento e capolavori nascosti – questi 31 giorni passeranno in un baleno.

Buona lettura!

 

Iniziamo la rassegna, come forse seguendomi sui social avrete immaginato, con Gli scomparsi di Chiardiluna di Christelle Dabos, edito da E/O, secondo volume della saga “L’Attraversaspecchi”, già bestseller in Francia.

Nel primo libro Ofelia è stata inviata suo malgrado sull’inospitale arca del Polo per sposare l’attendente Thorn e ha dovuto abituarsi a una società dove niente è come sembra. Adesso la ragazza sta per conoscere il sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia del Polo che spera di usare il suo potere di Lettrice per decifrare un antico libro. Non sarà che l’inizio di nuove avventure…

Consigliato a: chi ama i fantasy, le saghe e le storie d’amore non scontate.

 

Lo prometto, per il secondo consiglio ho barato un po’ perché non si tratta di un libro soltanto ma… di quattro! Sto parlando della tetralogia de L’amica geniale di Elena Ferrante, anche questa edita da E/O. Dai libri è stata tratta una serie tv, in onda su Rai1.

Elena e Lila sono nate nello stesso quartiere popolare di Napoli, ma il loro destino è fin da piccole assai diverso. La prima potrà infatti studiare ed elevarsi dalla condizione di partenza, la seconda non potrà proseguire gli studi, nonostante la mente brillante. Sullo sfondo di un’Italia che lotta e che cambia, dal secondo dopo guerra agli anni di piombo, Elena ci racconta il suo rapporto di amore e odio con Lila.

Consigliato a: chi ha voglia di scoprire dei personaggi a cui affezionarsi e un’Italia in fermento.

 

L’ultimo titolo di gennaio è In bocca al lupo di Mick Herron, edito da Feltrinelli, il nuovo capitolo della serie dedicata alle avventure di Jackson Lamb e della sua squadra, “i Brocchi” (già protagonisti di “Un covo di bastardi”).

Dimenticate le spie perfette, quelle che fanno sempre la cosa giusta. Lamb e i suoi uomini sono agenti segreti che hanno commesso in passato degli errori in servizio o coltivato un vizietto di troppo, e che l’Intelligence ha dovuto allontanare. La morte di Dickie Bow, un vecchio leone dello spionaggio, offre loro l’occasione per riscattarsi.

Consigliato a: chi ama i gialli e le storie di spionaggio che contengono però tanta umanità.

 

Per gennaio è davvero tutto. Vi ricordo che sul mio blog potete trovare recensioni e approfondimenti, su questi tre romanzi e molti altri. Fatemi sapere quali letture vi terranno compagnia questo mese, quali avete apprezzato e quali no.

Su Parole a Colori ci risentiamo a febbraio. Intanto, buone letture!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here