Ottobre è arrivato, portando con sé l’inizio dell’autunno e un po’ di autunnale malinconia, come di consueto. Ma ci sono anche novità interessanti, settimana dopo settimana, tra libri, film, serie televisive e festività (qui nel Regno Unito è difficile non andare pazzi per Halloween). 

Dopo la pausa di agosto e l’uscita posticipata di settembre causa Mostra del cinema di Venezia, la rubrica I consigli della Direttora, dove parliamo di nuove uscite da non perdere in libreria, riprende la sua “posizione” consueta, all’inizio del mese.

Se cercate un libro interessante – oppure tre – da leggere a ottobre, ecco i miei suggerimenti. Su Parole a Colori potrete trovare nel corso del mese anche le mie recensioni.

 

Ottobre è senza dubbio il mese dei grandi ritorni. Esce il 5 per EinaudiCROSSROADSdi Jonathan Franzen. Un romanzo intenso e trascinante, a tratti comico, a tratti drammatico e pieno di dolore, con cui l’autore torna nel cuore del cuore del paese, il Midwest delle Correzioni. Una storia unica e insieme universale, raccontata con l’ironia e l’empatia che sono la cifra caratteristica della sua letteratura. 

Sono i giorni dell’Avvento dell’anno 1971, a New Prospect, Chicago, ma la famiglia Hildebrandt non sembra ansiosa di festeggiare il Natale. Russ, pastore di una chiesa locale, desidera un unico regalo: passare qualche ora in compagnia di Frances Cottrell, una giovane, adorabile parrocchiana che mette a dura prova la sua fede e il suo matrimonio. Sua moglie Marion sa che i tempi turbolenti non garantiscono la stabilità coniugale, e teme che i brutti segreti che ha sempre nascosto a Russ stiano per venire a galla. Rifiutando il pacifismo del padre, Clem, il figlio più grande, vuole partire volontario per il Vietnam, non perché non sia lui stesso pacifista, ma perché non sopporta di essere un ragazzo bianco privilegiato. Sua sorella Becky, la ragazza più popolare della scuola, sta cercando di attirare l’attenzione di Dio e insieme quella di un giovane cantante folk, Tanner Evans, il primo che a New Prospect si è fatto crescere i capelli e ha iniziato a indossare pantaloni a zampa d’elefante. Per impressionare Tanner e irritare suo padre, Becky è entrata in un gruppo giovanile, Crossroads, animato da un altro pastore, Rick Ambrose, figura carismatica e manipolatrice, e bestia nera di Russ. Del gruppo fa parte anche il terzo figlio, Perry, un adolescente problematico e geniale, che per Natale ha deciso di smetterla per sempre con la marijuana e diventare un bravo ragazzo: ma non sempre i buoni propositi producono i risultati voluti. Da Natale fino alla Pasqua successiva, ognuno degli Hildebrandt sognerà per sé una vita diversa, un nuovo amore o un antico amore ritrovato, o una qualche sostanza stupefacente che metta a tacere i campanelli d’allarme. Il matrimonio di Russ e Marion era iniziato vent’anni prima, per entrambi nel segno della rinascita dopo una caduta. Ora un’eredità sgradita, scritta nei geni, chiede d’essere riscossa, riducendo in cenere sogni e speranze. Richiedendo lo sforzo di tutti per una nuova, difficile rifondazione. 

 

A dieci anni dal primo romanzo della serie L’allieva, e a tre dall’ultimo, torna anche Alice Allevi. LA RAGAZZA DEL COLLEGIO di Alessia Gazzola, che segnerà il ritorno di tutti i personaggi, a partire dalla protagonista e dal mitico Claudio Conforti, alias CC, uscirà per Longanesi il 16 ottobre.

Alice è tornata dopo un intenso periodo vissuto a Washington insieme a Claudio, e c’è una ragione precisa dietro la decisione della coppia più scintillante della medicina legale. Per Claudio, infatti, questa è l’occasione della vita: la Wally sta per andare in pensione e la corsa alla successione in qualità di direttore dell’istituto sembra aperta e subito chiusa: CC appare come la persona ideale per assurgere al ruolo di nuovo «Supremo» dell’istituto. Ma, mentre lo scatto di carriera di Claudio, contro ogni previsione, si rivela tutt’altro che facile, Alice – ora medico legale praticante a tutti gli effetti – si trova coinvolta non in uno ma in ben due casi che presto si dimostrano in grado di mettere alla prova il suo ben noto fiuto investigativo. Da un lato, l’incidente stradale di cui è vittima una giovane studentessa di un prestigioso collegio potrebbe nascondere qualcosa di più terribile della semplice fatalità, anche perché il colpevole è fuggito e sembra impossibile stanarlo. E dall’altro c’è di mezzo un bambino smarrito che non parla e di cui non si sa bene nemmeno l’età. Spinta dalla sua naturale empatia, e da una buona dose di voglia di ficcanasare, Alice si troverà coinvolta dalle due vicende, molto più intimamente di quanto lei (e CC stesso) si potevano mai immaginare.

 

E dopo due ritorni, chiudiamo la rassegna con un esordio mistery, CARA ROSE GOLD di Stephanie Wrobel, che uscirà nella collana Darkside di Fazi il 7 ottobre. Un thriller psicologico raffinato ambientato nella provincia americana più cupa. Un duello morboso tra una madre che non dimentica e una figlia che non perdona. 

Per i primi diciotto anni della sua vita, Rose Gold Watts ha creduto di essere gravemente malata. Era allergica a qualsiasi cosa, usava una sedia a rotelle e praticamente viveva in ospedale. Nonostante il sostegno della piccola comunità di Deadwick, che ha organizzato raccolte fondi e offerto spalle su cui piangere, nonostante tutti i medici consultati, gli esami effettuati e gli interventi subiti, nessuno è mai riuscito a capire cosa non andasse in Rose Gold. Ebbene: sua madre, Patty Watts, era semplicemente molto brava a mentire… Dopo aver scontato cinque anni di prigione per abuso di minore, Patty esce ma non ha un posto dove andare e implora sua figlia di accoglierla. La comunità è scioccata quando Rose Gold accetta. Patty insiste, non vuole altro che una riconciliazione, ha perdonato la sua piccola cara che l’ha tradita testimoniando al processo contro di lei. Ma la ragazza conosce sua madre: Patty Watts non è una che lascia correre. Sfortunatamente per lei, Rose Gold non è più una bambina indifesa, ed è da molto tempo che aspetta che la madre torni a casa…

 

E per oggi è tutto. Fatemi sapere nei commenti o sui social delle vostre letture di ottobre – se ci sono romanzi che aspettate con impazienza, se avete avuto sorprese o delusioni. Con I Consigli della Direttora ci vediamo a inizio novembre, quando ci addentreremo nella stagione fredda, riscaldati però dalla buona narrativa. 

Previous article“No time to die”: per 007 si chiude un’epoca e se ne apre un’altra
Next articleI FANTASTICI 4 | Omaggio a Marcello Mastroianni, icona del cinema italiano
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here