Dantedì: oggi la prima edizione della giornata dedicata al Sommo Poeta

Letture social, performance, video, immagini e opere d'arte per celebrare Dante e la Commedia

Considerate la vostra semenza:
Fatti non foste a viver come bruti,
Ma per seguir virtute e canoscenza.
[Inferno, canto XXVI]

Docenti e studenti, impegnati nelle lezioni a distanza nei giorni del Coronavirus, ma anche artisti, cantanti e persone comuni: tutti chiamati a celebrare Dante Alighieri oggi, per il primo Dantedì istituito dal Consiglio dei ministri anche in preparazione del settecentesimo anniversario della morte, che ricorre nel 2021.

La data non è scelta a casa: inizia infatti il 25 marzo, secondo gli studiosi, il viaggio ultraterreno cantato nella Divina Commedia. Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme è dunque un modo per tenere unito il Paese in questo momento davvero difficile.

Le 12 sono l’orario di punta: le celebrazioni, seppur a distanza, proseguiranno poi durante tutta la giornata sui social, con pillole, letture in streaming, performance dedicate a Dante, con gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

“Questa prima edizione avviene in un momento particolarmente difficile – ha dichiarato Dario Franceschini, ministro per i beni, le attività culturali e il turismo. – Dante è la lingua italiana, è l’idea stessa di Italia. Ed è proprio in questo momento che è ancor più importante ricordarlo per restare uniti”.

Non solo letture, durante la giornata. Il Mibact e il Miur insieme a scuole, musei, parchi archeologici, biblioteche, archivi e luoghi della cultura proporranno poi sui propri account social immagini, video, opere d’arte, rare edizioni della “Divina commedia” per raccontare quanto la figura del Sommo Poeta nel corso dei secoli abbia segnato profondamente tutte le espressioni culturali e artistiche dell’identità italiana.

Al Dantedì partecipa attivamente anche la Rai che con Rai Teche ha selezionato le lecturae Dantis interpretate dai maggiori artisti del nostro tempo, programmate in pillole di 30” nelle tre reti generaliste della Rai e su Rai Play, oltre a una serie di programmi e trasmissioni dedicate, a cura da Rai Cultura.

Sul canale YouTube del Mibact e sul sito del Corriere della sera sarà inoltre trasmesso un filmato realizzato appositamente per questa prima edizione del #Dantedì con i preziosi contributi del giornalista Paolo Di Stefano, promotore della giornata, di Alberto Casadei dell’Associazione degli italianisti, di Claudio Marazzini presidente dell’Accademia della Crusca, di Natascia Tonelli dell’Università di Siena e di molti altri.

Il Centro per il libro e la lettura partecipa al Dantedì con l’evento social “Per correr miglior acque”, arricchito dai due contributi video dell’attore Fabrizio Gifuni e della storica della letteratura e docente Lina Bolzoni, ispirati al XXVI canto dell’Inferno. Parole che anche oggi, in un momento difficile, possono venirci in soccorso, invitandoci a non arrenderci.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here