Un film di Umberto Carteni. Con Giampaolo Morelli, Andrea Delogu, Ricky Memphis, Grazia Schiavo,
Luca Vecchi. Commedia, 90′. Italia 2020

Lorenzo detto Ghandi ed Elena si sono conosciuti a 18 anni durante una vacanza attraverso il Nevada e hanno finito per fare la classica pazzia: si sono sposati a Las Vegas. Poche ore dopo ognuno andava per la sua strada, gettandosi alle spalle l’accaduto (o almeno questo è ciò che pensa Elena). Vent’anni dopo Elena sta per sposare un uomo ricchissimo e geniale, ma la sua amica del cuore Sara, avvocato, la informa che, essendo tecnicamente ancora sposata a Lorenzo, deve prima sciogliere quel vincolo o verrà accusata di bigamia. Elena e Lorenzo dovranno dunque tornare a Las Vegas e in pochi giorni ottenere una sentenza di divorzio. Sempre che lo desiderino davvero.

 

Diretto da Umberto Carteni, “Divorzio a Las Vegas” è il tentativo italiano di costruire una commedia romantica dal respiro internazionale che richiami ambientazioni e temi tipici della rom-com americana. Tentativo in parte riuscito.

Lorenzo (Morelli) ed Elena (Delogu) si incontrano quando hanno diciotto anni, negli Stati Uniti durante un viaggio, e presi dall’euforia della giovane età e da una notte brava decidono di sposarsi a Las Vegas. Vent’anni dopo, Elena sta per convolare a nozze con un importante uomo d’affari (Tognazzi), peccato che sia ancora sposata con Lorenzo. Non resta che tornare a Las Vegas per divorziare….

Conciliante e raffinata, la pellicola è caratterizzata da alcune idee originali e dalle buone performance degli attori. Giampaolo Morelli è perfetto per il ruolo di Lorenzo; Ricky Memphis, nonostante il suo personaggio sia un classico, è divertente quanto basta. A colpire, però, è soprattutto Andrea Delogu: la sua Elena è fresca e spontanea, originale.

Il deserto e gli spazi sconfinati, le città caotiche, le luci abbaglianti di Las Vegas: l’America ripresa da Umberto Carteni è esattamente come ce la immaginiamo, una terra dove tutti i sogni sono possibili.

Nonostante mantenga alcuni elementi tipici della nostra commedia e abbia un finale piuttosto prevedibile e scontato, “Divorzio a Las Vegas” è una piacevole sorpresa, merito soprattutto della bravura degli attori e della sceneggiatura che li valorizza.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here