DOC ANNO ZERO: “IRREGULARS” di Fabio Palmieri miglior Short Doc

A Roma si è discusso di cinema del reale e documentari, con giovani cineasti e registi di esperienza

Il cinema del reale è una nuova via della cinematografia italiana? Se lo sono chiesto giovani cineasti e registi affermati nell’ambito della prima edizione di DOC ANNO ZERO, la rassegna organizzata dall’Associazione Culturale Raccontar di Cinema ETS presso il Centro culturale francese Institut Français – Centre Saint-Louis di Roma il 16 aprile.

Nell’arco della giornata sono stati proiettati sei cortometraggi, in lizza per il premio Miglior Short Doc 2018 Mario Matteucci, seguiti da due lungometraggi e un mediometraggio, tutti di genere documentaristico.

Marco Amenta ha presentato “MAGIC ISLAND”, un film fatto di piccole e grandi scelte di regia e di accortezze di montaggio; Gianfranco Pannone “CON UGO”, un ritratto inedito di Ugo Gregoretti. È stato anche proiettato “SENZA LUCIO” di Mario Sesti, omaggio al cantautore Lucio Dalla.

Il premio per il miglior Short Doc è andato a “IRREGULARS” di Fabio Palmieri, storia di un rifugiato che racchiude nelle sue parole strazianti la crisi globale dell’immigrazione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here