Edible Book Contest: quando la sfida è a colpi di cibi… libreschi

È un’ottima cosa che i lettori appassionati non debbano scegliere tra libri e cibo, perché la passione per la buona tavola molto spesso si accompagna a quella per la lettura.

Ma cosa direste se fosse possibile combinare i due piani, senza distinzioni? Be’ all’Edible Book Contest di Kerrytown, in Michigan, si può.

La sfida sta per essere riproposta, dopo cinque anni di stop, all’annuale festival cittadino e sembra proprio che sarà deliziosa e letteraria più che mai. Se il 13 settembre vi trovaste per qualche strano gioco del destino vicino all’Ann Arbor Farmer’s Market, negli States, siete moralmente obbligati a fare un salto.

Per partecipare le persone devono presentarsi con cibi ispirati al mondo dei libri. Gli unici requisiti sono: commestibilità, libri come motivo dominante, voglia di mettersi in gioco. Potete portare quello che volete, dalle torte decorate come una copertina alle vivande ispirate a quelle descritte da uno scrittore fino ai cocktail. A vincere sarà il piatto più buono e più creativo.

Non è detto che possiate partecipare di persona, ma ecco per voi sei idee libresche tutte da provare (magari per la vostra famiglia e i vostri amici, a casa).

Uova verdi
Un goccio di colorante per alimenti e il gioco è fatto: le uova verdi descritte in uno dei libri del Dr. Seuss saranno pronte per essere servite. I giudici della sfida le ameranno come il personaggio della storia per bambini? Forse.

Torte librose
Perché usare un solo libro per decorare una torta, quando potete usarne molti, un’intera biblioteca magari? Qualcosa come questo, oppure questo. Su Pintrest potete trovare una serie di creazioni da cui prendere spunto, anche se per questo serve una certa tecnica.

[slideshow_deploy id=’17793′]

 

Burrobirra e cocktail magici
I libri della serie di Harry Potter sono ricchi di spunti, non solo in fatto di cibo ma di bevande. Presentarsi al contest con un drink – o in questo caso con una pinta – potrebbe rivelarsi una scelta avventata, ma se avete voglia di rischiare su Parole a Colori vi proponiamo ben * ricette.

Il Pudding di Petunia Dursley
In Harry Potter e la Camera dei Segreti, Petunia Dursley cucina il pudding dei pudding per un’occasione speciale – anche se alla fine nessuno lo assaggia, perché Dobby lo getta a terra per impedire a Harry di tornare a Hogwarts. Ma se decidete di cimentarvi con questo cibo sicuramente il vostro avrà un destino migliore.

Ricette che vengono dai Libri
Sono tanti i libri che contengono ricette al proprio interno, quindi potete prendere spunto leggendo.

I Cupcake di Alice nel Paese delle Meraviglie
Uno vi farà crescere? Uno vi farà rimpicciolire? Se riuscite a renderli magici sarebbe fantastico, ma i giudici potrebbero apprezzare i cupcake coloratissimi ispirati al libro di Carroll.


 

Vi abbiamo dato qualche spunto, adesso passiamo a voi la palla. C’è un cibo letterario che sareste curiosi di provare a cucinare? Oppure che avete provato? Commentate con le vostre ricette, e magari con qualche immagine golosa.

 

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here