Estate in libri: 6 fantasy young adult da leggere sotto l’ombrellone

Cronache di mondi lontani e territori fantastici, ma anche avventure magiche e "terrestri"

Il conto alla rovescia per l’arrivo dell’estate è alle battute finali, ma per fortuna il clima ha anticipato il calendario, e già da qualche giorno sole e bel tempo ci fanno compagnia, accompagnandoci in queste settimane di allentamento delle restrizioni e diffuso ottimismo. 

Per chi è già pronto a partire per le ferie e per chi invece si gode il bel tempo in città, proseguono i nostri pezzi coi consigli di lettura a tema.

Dopo i 9 romanzi storici da leggere sotto l’ombrellone (qui trovate il pezzo se lo avete perso), oggi partiamo per terre fantastiche e mondi magici, con i 6 fantasy young adult da non perdere. Su Parole a Colori trovate già le recensioni. Buona lettura!

 

1. LA CHIMERA DI PRAGA di Laini Taylor

Fazi editore ha riportato in libreria a fine maggio in una nuova, bellissima veste grafica la trilogia di Laini Taylor (composta da “La chimera di Praga”, “La città di sabbia” e “Sogni di mostri e divinità“) a dieci anni dalla prima uscita. Una storia che mescola mitologia classica e folklore, un amore tormentato alla Romeo e Giulietta, ambientazioni bellissime. E naturalmente la secolare lotta tra bene e male.

Karou ha diciassette anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intrigante filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale.

 

2. TENEBRE E OSSA di Leigh Bardugo

La trilogia GrishaVerse di Leigh Bardugo (Tenebre e ossa, Assedio e tempesta, Rovina e ascesa) è già sbarcata su Netflix, con una serie in otto episodi che ha riacceso i riflettori su questo fantasy pubblicato nel 2012 e ambientato in una terra che rimanda allo sconfinato impero russo.  

L’orfana Alina Starkov non ha grandi ambizioni nella vita, le basterebbe fare al meglio il suo lavoro di apprendista cartografa nell’esercito di Ravka, un tempo nazione potente e ora regno circondato dai nemici, e poter stare accanto al suo buon amico Mal, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata. Ma il destino ha in serbo ben altro per lei. Quando il loro reggimento attraversa la Faglia d’Ombra, la striscia di oscurità quasi impenetrabile che taglia letteralmente in due il regno di Ravka, lei e i suoi compagni vengono attaccati dagli esseri spaventosi e affamati che lì dimorano. E proprio nel momento in cui Alina si lancia in soccorso dell’amico Mal ferito gravemente, in lei si risveglia un potere enorme, come una luce improvvisa e intensa in grado di riempirle la testa, accecarla e sommergerla completamente.

 

3. PIRANESI di Susanna Clarke

Dopo l’incredibile successo del suo romanzo d’esordio del 2004, “Jonathan Strange & il Signor Norrell“, Susanna Clarke è tornata in libreria con un fantasy multiforme e sfaccettato, capace di trasformarsi a poco a poco anche in un thriller, ambientato in una “casa” che finisce per coincidere con il mondo intero. 

Piranesi vive nella Casa. Forse da sempre. Giorno dopo giorno ne esplora gli infiniti saloni, mentre nei suoi diari tiene traccia di tutte le meraviglie e i misteri che questo mondo labirintico custodisce. Ogni martedì e venerdì Piranesi si incontra con l’Altro per raccontargli le sue ultime scoperte. Quest’uomo enigmatico è l’unica persona con cui parla, perché i pochi che sono stati nella Casa prima di lui sono ora soltanto scheletri che si confondono tra il marmo. Improvvisamente appaiono dei messaggi misteriosi: qualcuno è arrivato nella Casa e sta cercando di mettersi in contatto proprio con Piranesi. 

 

4. MAI DIMENTICARE. NEVERNIGHT di Jay Kristoff

I tre Libri degli accadimenti di Illuminotte (Mai dimenticare, I grandi giochi, Alba oscura) di Jay Kristoff sono macabri, sconvolgenti, inaspettati (in senso positivo). Fantasy young adult costruiti in modo impeccabile, dove al racconto del presente si sovrappone una “voce fuori campo” che commenta quanto accade, anticipa e regala chicche su questa terra misteriosa e violenta. Colpi di scena a non finire, siete avvisati. 

Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un’arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici – e gli amici – più letali, e sopravvivere alla protezione di assassini, mentitori e demoni, nel cuore stesso di una setta dedita all’omicidio. La Chiesa Rossa non è una scuola come le altre, ma neanche Mia è una studentessa come le altre. Le ombre la amano. Si nutrono della sua paura.

 

5. INK di Alice Broadway

La trilogia di Alice Broadway (Ink, Spark, Scar), edita in Italia da Rizzoli, declina il genere fantasy in una chiave meno “mostruosa” e più intimista e quotidiana. Non mancano comunque gli spunti di riflessione, e soprattutto le trovate originali e fantasiose.  

Immagina un mondo in cui ogni tua azione, ogni evento della tua vita ti viene tatuato sulla pelle, perché tutti lo possano vedere. Immagina se avessi qualcosa da nascondere… Non ci sono segreti a Saintstone: dall’istante in cui si nasce, successi e fallimenti vengono tatuati sulla pelle, così che tutti possano vederli e giudicarti, come un libro aperto. E proprio un libro i morti diventano: la pelle viene asportata, rilegata e consegnata ai familiari, come antidoto all’oblio che è ancora più temibile della morte. A patto che le pagine della vita superino il giudizio del consiglio: in caso contrario il libro viene gettato alle fiamme, e con lui il ricordo di un’intera vita. Quando l’amato papà muore, Leora, sedici anni, è convinta che il giudizio su di lui sarà pura formalità, e invece si rende conto che l’uomo nascondeva dei segreti, ma che di segreti ne cela anche il Consiglio…

 

6. LA CITTÀ DI OTTONE di S.A. Chakraborty

Ambientazioni da Mille e una notte, una mitologia ricchissima che attinge a piene mani da quella orientale, una storia avventurosa e magica. La trilogia Daevabad di S.A. Chakraborty – di cui Mondadori al momento ha pubblicato i primi due capitoli, “La città di ottone” e “Il regno di rame” – è originale e coinvolgente. 

Egitto, XVIII secolo. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano. Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone.

 

E per oggi è tutto. Fateci sapere nei commenti e sui social quali di queste saghe fantasy avete già letto, quali vi incuriosiscono – e quali magari no. Con i nostri consigli di lettura a tema ci vediamo martedì 22 giugno. Buona letture!

Previous article“Lupin”: una 2° parte sottotono, che non rende giustizia al personaggio
Next articleTaormina Film Fest: si celebra il ritorno alla magia del cinema
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here