Festa del cinema di Roma: un’edizione dal vivo tra star, eventi e grandi film

Apertura affidata a “The Eyes of Tammy Faye”. Chiusura con i supereroi immortali di Chloé Zhao

La Festa del cinema di Roma apre oggi i battenti, per la 16° edizione. Un’edizione ricca di film e star italiane e internazionali, quella cui parteciperemo da oggi, 14 ottobre, fino al 24, con le sale di nuovo piene, per celebrare al meglio il cinema in tutte le sue forme e sfaccettature.

Ad aprire la Festa sarà “The Eyes of Tammy Faye”: Michael Showalter dirige Jessica Chastain e Andrew Garfield nel film tratto dalla storia vera della tele-predicatrice che costruì un impero economico prima di essere travolta dagli scandali sessuali e finanziari e finire in rovina.

La chiusura, in collaborazione con Alice nella città, è affidata a “The Eternals” della regista premio Oscar Chloé Zhao. La terza pellicola della Fase quattro del Marvel Cinematic Universe (MCU) abbraccia migliaia di anni e vede protagonisti un nuovo team di Super Eroi immortali.

I film in lizza nella Selezione Ufficiale sono 23. Tra loro “L’Arminuta” di Giuseppe Bonito, adattamento del romanzo omonimo di Donatella Di Pietrantonio, vincitore del Campiello nel 2017; “C’mon C’mon” di Mike Mills con Joaquin Phoenix e Gaby Hoffmann; “Promises” di Amanda Sthers, regista, sceneggiatrice e co-produttrice, con Pierfrancesco Favino e Kelly Reilly. 

Una scena del film “Mothering Sunday” (2021)

Tre le pellicole incluse nella sezione Tutti ne parlano, dedicata ai film che hanno fatto scalpore nel corso dell’anno al passaggio ad altri Festival: “Mothering Sunday” di Eva Husson, con Olivia Colman, Josh O’Connor, Colin Firth; la dissacrante commedia “Red Rocket” di Sean Baker (qui la nostra recensione); “Libertad” di Clara Roquet.

Quentin Tarantino e Tim Burton riceveranno due Premi speciali e saranno protagonisti, insieme ad altri 11 artisti italiani e internazionali, degli amatissimi Incontri Ravvicinati. Sul palco si succederanno Zadie Smith, i Manetti Bros, pronti a svelare qualche scena del loro “Diabolik”, Marco Bellocchio, Alfonso Cuaròn, Joe Wright, Luca Guadagnino, Zerocalcare, Frank Miller, Claudio Baglioni, Luciano Ligabue e Fabrizio Moro e Jessica Chastain.

Una scena della serie tv di Gabriele Muccino “A casa tutti bene” (2021).

Spazio anche alle serie televisive, italiane – “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino e “Vita da Carlo”, in cui l’attore e regista romano si racconta senza filtri – e internazionali – con la proiezione di quattro episodi di “JFK: Destiny betrayed” di Oliver Stone (che il nostro Roberto si è già goduto a Cannes).

Tra film molto attesi, incontri con gli attori e i registi, eventi speciali e red carpet, la Festa del cinema di Roma 2021 promette di fare la gioia del pubblico. Non ci resta che prepararci per goderci questi undici giorni insieme a voi, dal vivo e online.

Previous articleWEEKEND AL CINEMA | 11 nuove uscite dal 14 ottobre 2021
Next article“Marilyn ha gli occhi neri”: un film delicato sul disturbo mentale
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here