Festival di Cannes 2019: tutti i premi della sezione Un certain regard

"The invisible life of Eurídice Gusmão" di Karim Aïnouz è il miglior film. Premiata anche Chiara Mastroianni

È tempo di verdetti, al Festival di Cannes 2019, e come di consueto si è iniziato con i premi della sezione Un certain regard. La giuria presieduta dalla regista libanese Nadine Labaki ha dovuto scegliere tra una rosa di 18 film in lizza, di cui 9 opere prime.

A spuntarla come miglior film è stato, un po’ a sorpresa, The invisible life of Eurídice Gusmão del brasiliano Karim Aïnouz, storia di sorellanza nella Rio de Janeiro degli anni Cinquanta. 

A Chiara Mastroianni è andato invece il riconoscimento per la migliore interpretazione, per il suo ruolo nella commedia francese “Camera 211”, diretta da Christophe Honoré. Per l’attrice, figlia di Marcello Mastroianni e Catherine Deneuve, si tratta del primo premio in carriera.

A seguire tutti i premi della sezione Un certain regard.

  • Premio Un Certain Regard: THE INVISIBLE LIFE OF EURÍDICE GUSMÃO di Karim Aïnouz
  • Premio della giuria: FIRE WILL COME di Oliver Laxe
  • Migliore interpretazione: CHIARA MASTROIANNI, ON A MAGICAL NIGHT di Christophe Honoré
  • Milgior regista: KANTEMIR BALAGOV per BEANPOLE
  • Premio speciale della giuria: LIBERTÉ di Albert Serra
  • Premio “coup de coeur”: LA FEMME DE MON FRÈRE di Monia Chokri /THE CLIMB di Michael Angelo Covino
  • Menzione speciale: JOAN OF ARC di Bruno Dumont

 

Previous article“Takara – La notte che ho nuotato”: un racconto minimalista e incantato
Next article“Dolor y Gloria”: un film emotivamente sentito ma piuttosto monocorde
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here