Golden Globe 2019: è la notte di “Bohemian Rhapsody” e Rami Malek

Miglior commedia "Green book" con Viggo Mortensen. Miglior regista Alfonso Cuarón per "Roma"

La cerimonia di consegna dei Golden Globes apere per tradizione la stagione dei grandi premi cinematografici a stelle e strisce, incoronando i vincitori scelti dalla Hollywood Foreign Press Association, che riunisce i giornalisti internazionali a Hollywood. E per molti i globi sono una buona cartina al tornasole per capire dove tirerà il vento agli Oscar…

Se c’è qualcuno che ha buone chance di portare a casa una statuetta il 25 febbraio è Rami Malek, miglior attore protagonista in un film drammatico per la sua interpretazione di Freddie Mercury in “Bohemian Rhapsody” di Bryan Singer (miglior film drammatico).

Il Golden Globe per la miglior commedia o musical è invece andato a “Green Book” di Peter Farrelly, che ha vinto anche altri due premi (miglior sceneggiatura, miglior attore non protagonista a Mahershala Ali). “Roma” di Alfonso Cuarón è il miglior film straniero e il messicano il miglior regista.

Lady Gaga sul red carpet dei Golden Globe 2019.

Guida la schiera dei delusi “A star is born”, che si deve accontentare del premio alla migliore canzone, “Shallow” di Lady Gaga. Anche “Vice – L’uomo nell’ombra”, che aveva 6 nomination, vince poco: migliore attore protagonista a Christian Bale nei panni di Dick Cheney.

 

TUTTI I VINCITORI DEI GOLDEN GLOBE 2019

Miglior film drammatico
Bohemian Rhapsody

Miglior attore in un film drammatico
Rami Malek – “Bohemian Rhapsody”

Miglior attrice in un film drammatico
Glenn Close – “The Wife”

Miglior commedia o musical
Green Book

Miglior attore in una commedia o musical
Christian Bale – “Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior attrice in una commedia o musical
Olivia Colman – “La favorita

Miglior regista
Alfonso Cuarón – “Roma

Miglior attore non protagonista in un film
Mahershala Ali – “Green Book”

Miglior attrice non protagonista in un film
Regina King – “Se la strada potesse parlare

Miglior sceneggiatura
Peter Farrelly, Nick Vallelonga, Brian Currie – “Green Book”

Miglior canzone originale
Shallow – “A Star Is Born

Miglior colonna sonora originale
Justin Hurwitz  – “First Man – Il primo uomo

Miglior film in lingua straniera
“Roma” (Messico)

Miglior film di animazione
Spider-Man: un nuovo universo

Miglior miniserie o film per la tv
“American Crime Story – L’assassinio di Gianni Versace”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here