“Gomorra – La serie”: su Sky si chiude l’epopea criminale più nera della tv

Dieci episodi su Sky Atlantic e NOW per la resa dei conti tra Gennaro Savastano e l'Immortale

Una serie ideata da Roberto Saviano. Con Salvatore Esposito, Marco D’Amore, Ivana Lotito, Arturo Muselli, Andrea Di Maria. Gangster, drammatico. Italia. 2014-2021

 

A quasi sette anni dalla messa in onda della prima puntata, nel 2014, l’epopea criminale di “Gomorra”, che ha cambiato per sempre la serialità italiana, proiettandola nell’olimpo delle migliori proiezioni internazionali, sta per chiudersi.

Oggi, 19 novembre, andranno in onda su Sky Atlantic e in streaming su NOW i primi due episodi che compongono la quinta stagione (ne vedremo 2 a settimana fino al gran finale del 17 dicembre). Gennaro Savastano (Salvatore Esposito) e Ciro Di Marzio (Marco D’Amore) sono pronti per la resa dei conti definitiva. E il pubblico scalpita di sapere come andrà a finire.

Sin dai primi episodi – che si collocano temporalmente dopo i fatti della quarta stagione ma anche del film “L’Immortale” – è chiaro l’intento degli sceneggiatori di concentrarsi sullo scontro tra i due principi del crimine, rinunciando almeno parzialmente alla narrazione corale che aveva caratterizzato le precedenti stagioni.

Gennaro e Ciro: sono loro i protagonisti assoluti della storia. E da un certo punto di vista è anche logico che il cerchio si chiuda con la contrapposizione tra questi due uomini, che nel corso degli anni sono stati fratelli, amici, avversari, nemici giurati. Uno la nemesi dell’altro in molti sensi.

Gomorra – La serie, stagione 5 (2021). © Foto di Marco Ghidelli

“Gomorra” rimane fedele al suo stile inconfondibile, fatto di primi piani intensi e confronti ricchi di enfasi, con quei faccia a faccia che da sempre caratterizzano la serie. Nei primi due episodi non abbondano le sorprese, certo, ma il racconto di questo mondo governato dal male e dalla sete di potere conserva sempre il suo fascino.

Quello che possiamo anticiparvi, evitando gli spoiler, è che la quinta stagione segna una sorta di ritorno alle origini, con riferimenti a personaggi e situazioni del passato (che faranno la gioia dei fan). E anche l’ambientazione guarda al passato: si torna infatti nei vicoli di Napoli, a Secondigliano, dove tutto ha avuto inizio.

Gomorra – La serie, stagione 5 (2021). © Foto di Marco Ghidelli

Insieme ai personaggi noti, nei dieci, ultimi episodi ne vedremo anche di nuovi, sicuramente interessanti. Don Angelo detto ‘O Maestrale (Domenico “Mimmo” Borrelli), la moglie di lui, Donna Luciana (Tania Garibba), ‘O Galantommo (Antonio Ferrante), Nunzia (Nunzia Schiano) e ‘O Munaciello (Carmine Paternoster), nonostante la breve apparizione, arricchiscono di ulteriori sfumature questo mondo criminale dai toni sempre più cupi.

Non c’è redenzione, nell’universo di “Gomorra”, non c’è possibilità di salvezza, questo dovremmo ormai averlo capito bene. L’ultimo atto della serie promette di tenere viva l’attenzione del pubblico fino all’ultima, imperdibile, scena.

Previous articleI FANTASTICI 4 | I “cattivi” delle serie tv che non possiamo non amare
Next article“Mi chiamo Francesco Totti”: il racconto sincero di un campione
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here