Harry Potter: JK Rowling sta pensando a un ottavo libro?

JK RowlingCosa? COSA? Non è uno scherzo? JK Rowling potrebbe scrivere un nuovo libro della serie di Harry Potter? Non sono domande tendenziose, amici lettori – o forse solo un pochino – perché l’autrice ha davvero detto che potrebbe considerare la cosa, un giorno o l’altro. Vivremo abbastanza per vedere un ottavo romanzo dell’amatissima saga? E come potrebbe svilupparsi un tale romanzo?

Intervistata dalla BBC, la Rowling ha dichiarato di non aver mai escluso di poter scrivere un ottavo capitolo delle avventure del maghetto con la cicatrice. “Ho sempre detto: mai dire mai. Non ho messo un punto fermo definitivo alla cosa, anche perché non ne vedo il motivo – ha detto la scrittrice. – Sapete, quello è un po’ il mio mondo e non escludo di tornare a immergermici, prima o poi”.

Il ragionamento non fa una piega, e in questi anni abbiamo sempre avvertito nella Rowling una certa ritrosia a distaccarsi del tutto dall’universo di Harry Potter, anche se, nel frattempo, ha scritto ben tre libri di genere totalmente diverso. L’autrice, infatti, ha continuato a pubblicare su Pottermore brevi brani originali su personaggi e situazioni potteriane, e si è anche impegnata in un nuovo progetto magico, l’adattamento per il grande schermo di Gli animali fantastici: dove trovarli.

Non è difficile capire perché la Rowling non abbia nessuna intenzione di chiudere del tutto quella porta: il mondo da lei creato è uno dei più accattivanti di sempre, sul versante narrativo, e ha ispirato milioni di lettori e di fan in tutto il globo.

Frenate gli entusiasmi, però, perché nella stessa intervista a cui facevamo riferimento prima la Rowling ha anche dichiarato di non avere progetti in cantiere nell’immediato, per questo fantomatico ottavo libro. Potete smettere di trattenere il fiato, insomma. Se il libro ci sarà, non uscirà nel giro di qualche mese.

Ma siamo davvero sicuri che sia un male? L’epilogo di Harry Potter e i Doni della Morte ha messo una serie di punti fermi, rimandandoci tutti i personaggi adulti e sistemati. Probabilmente un sequel ambientato prima di quel momento – a riempire gli anni che il settimo libro non ha mostrato – avrebbe più ragione di esistere di uno incentrato su una prosecuzione cronologica vera e propria.

Sia come sia, se la Rowling decidesse davvero di riprendere in mano la sua storia più conosciuta, i fan non potrebbero non essere soddisfatti. Poco importa se decidesse di raccontare di Harry, Ron ed Hermione che vanno in giro a caccia dei Mangiamorte superstiti dopo la sconfitta di Voldemort, aiutano a ricostruire la società magica o semplicemente vivono vite tranquille e quasi banali. Metti insieme JK Rowling ed Harry Potter e puoi star certo che le persone in giro per il mondo faranno la fila davanti alle librerie.

Parlando per ipotesi, forse sarebbe più interessante se la scrittrice decidesse di esplorare nuove dimensioni, scrivendo uno (o più) prequel della serie o concentrandosi sulle avventure della nuova generazione di maghi e streghe. Nei siti di fanfiction le storie ambientate durante gli anni di scuola dei genitori di Harry oppure durante quelli dei figli del trio sono molto popolari. Potremmo finalmente avere una versione originale con cui confrontare tutte le teorie comparse online.

Anche se per adesso la Rowling non sta lavorando a nessuno di questi progetti, è bello sapere che esiste una possibilità che prima o dopo lo faccia davvero. Così, anche i lettori e gli appassionati, possono non staccarsi del tutto dal magico mondo di Harry Potter. Come la scrittrice.


A voi la parola, amici lettori e amanti di Harry Potter. Cosa ne pensate della possibilità che la Rowling torni a scrivere del mondo magico? Vi piacerebbe leggere un ottavo libro? E in caso affermativo, cosa vorreste che venisse raccontato (il periodo dopo la fine della guerra, le origini, le vite della nuove generazione)? Ma soprattutto, non pensate che dopo aver chiuso in maniera così azzeccata un ciclo sarebbe giusto mettere un punto e andare avanti? Alla fine, da lettori, noi ci eravamo fatti una ragione che non sarebbero usciti nuovi romanzi. Voi no? Commentate, commentate, commentate.  

 

Fonte
Fonte 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here