“Hawkeye”: quello che c’è da sapere sulla nuova serie Marvel su Disney+

Sei episodi per una storia ambientata sotto Natale ricca di azione, divertimento e nemici

Una serie ideata da Jonathan Igla. Con Jeremy Renner, Hailee Steinfeld, Florence Pugh, Vera Farmiga, Brian D’Arcy, Alaqua Cox. Azione, supereroi. USA. 2021

 

Mentre il Marvel Cinematic Universe si espande a vista d’occhio nella sua Fase Quattro, con serie tv e film sempre più interconnessi – per non parlare dei sequel -, i fan vengono ricompensati per il loro sostegno anche con progetti stand-alone dedicati a personaggi molto amati che, per molti versi, appartengono al passato.

È il caso di Natasha Romanoff, che dopo l’uscita di scena in “Avengers: Endgame” ha avuto il suo momento di gloria con il film “Vedova Nera” (qui la recensione) e adesso di Clint Barton, meglio conosciuto come Occhio di Falco. Il Vendicatore arciere è il protagonista assoluto – insieme alla giovane Kate Bishop – della nuova miniserie Marvel in sei episodi che debutta oggi, 24 novembre, su Disney+

Sono disponibili i primi due episodi. Gli altri quattro arriveranno a cadenza settimanale, ogni mercoledì, fino al gran finale del 22 dicembre (quando ci ritroveremo, come di consueto, per fare il punto su tutta la miniserie). Per adesso, vediamo cosa c’è da sapere su “Hawkeye”.  

 

IL FALCO, I FALCHI 

Nonostante il Covid abbia interferito con la programmazione originale di casa Marvel, l’uscita della serie “Hawkeye” è sempre stata prevista per Natale 2021, essendo la storia stessa ambientata proprio nel “most wonderful time of the year” (il periodo più bello dell’anno), come recita la canzone del trailer.

Fino a questo momento, l’Occhio di Falco di Jeremy Renner era apparso fuori dai film degli Avengers soltanto in due occasioni: con un ruolo secondario in “Captain America: Civil War” e con un cameo in “Thor”. Sgombriamo subito il campo dai dubbi: neanche adesso l’arciere sarà il protagonista assoluto. La serie è infatti pensata come una sorta di passaggio di testimone tra lui e la giovane Kate Bishop (Hailee Steinfield).

Eppure, come i fan dei fumetti sanno bene, il duo è iconico e strepitoso e opera insieme in numerose avventure (solo dopo un periodo diciamo di apprendistato, Kate otterrà il suo arco). Kate è la protetta di Clint, già mentore in passato di diversi personaggi (pensiamo a Natasha, pensiamo a Wanda).

 

DAI FUMETTI AL PICCOLO SCHERMO

“Hawkeye” è ispirata a una serie di fumetti capolavoro di casa Marvel, “Occhio di Falco. Vita Normale”, realizzata da Matt Fraction, David Aja e Javier Pulido. Una serie che ha stupito a suo tempo per originalità e soluzioni stilistiche, e ha avuto come punto di partenza un assunto (ripreso anche sul piccolo schermo): non servono superpoteri, per essere supereroi

Sin dal trailer, ci viene mostrato un Clint molto umano, che adesso utilizza un dispositivo per l’udito. L’ultima volta che lo abbiamo visto, abbracciato alla sua famiglia alla fine di “Endgame”, il personaggio sembrava sempre lo stesso… che la serie ci mostri un evento traumatico che lo ha cambiato per sempre?

Maya Lopez/Echo in un’immagine dei fumetti.

Interessante, per ciò che riguarda la disabilità, anche l’introduzione del personaggio di Maya Lopez/Echo, una supereroina nativa americana tra i pochi personaggi sordi nei fumetti (ricordiamo anche Makkari, che abbiamo visto in “Eternals”). Nel corso della sua vita, Echo è stata un membro di spicco dei Nuovi Vendicatori nonché alleata e interesse amoroso di Daredevil. La caratteristica distintiva del personaggio è la pittura facciale bianca a forma di mano che porta per commemorare l’impronta di sangue lasciata sul suo volto dal padre morente – cosa che nella serie, per adesso, non viene recuperata. 

 

HAWKEYE CONTRO TUTTI

Fan di Clint Barton persino quando aveva abbandonato l’arco e indossava la nera maschera di Ronin (Avengers: Endgame), Kate Bishop è una giustiziera cittadina, che si fa notare dai notiziari, e non solo, per le sue abilità di arciera e combattente. Desta anche la curiosità di Clint che, deciso a tornare a casa da Lauren e dai tre figli per Natale, si ritrova invece coinvolto in un vortice di cospirazioni e nemici.

Apparentemente in un gioco di tutti contro Hawkeye, diversi personaggi fanno il loro debutto nella serie. Tra questi Eleonor Bishop (Vera Farmiga) come madre di Kate e forse villain Madame Masque, Jacques Duquesne aka Spadaccino – mentore e a volte nemico di Clint – e Maya Lopez aka Echo, di cui abbiamo già parlato, su cui è già in lavorazione una serie spin-off.

Ma ci sono anche ritorni di fiamma, come quello, molto atteso, di Florence Pugh, sulle tracce di Clint dopo la scena finale di “Black Widow”. Yelena viene convinta a vendicarsi dalla Contessa Valentina, che le fa credere che la morte della “sorella” Natasha sia colpa di Clint.

 

Nemici a profusione, quindi, di possibili voltafaccia non ne parliamo nemmeno. Kate e Clint sembrano soli contro tutti, eccezion fatta per il golden retriever da un occhio solo Lucky, nella serie ribattezzato Jolt. Ci ritroveremo il 22 dicembre per il commento finale sulla serie “Hawkeye”, che promette divertimento, azione e colpi di scena. 

Previous article“È stata la mano di Dio”: Napoli, Maradona e il cinema di Sorrentino
Next article“Climbing Iran”: storia dell’iraniana Nasim Eshqi che scala le montagne
Classe 1996, marchigiana d’origine, studia comunicazione a Roma e ha trovato il modo di coniugare la passione per il cinema e quella per la scrittura... Come? Scrivendo sul e per il cinema dal 2015. Ha all'attivo diverse esperienze sul set, con registi del calibro di Matteo Garrone, e sogna un giorno di veder realizzato il suo film.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here