I FANTASTICI 4 | Film cult e insuperabili usciti negli anni ’80

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

È tornato nelle sale a dicembre, per une vento di alcuni giorni, “I Goonies”, film cult degli anni ‘80 che continua ancora oggi a esercitare un certo fascino e influsso sul mondo del cinema e delle serie tv. E naturalmente sul pubblico.

Cosa vi viene in mente, se vi diciamo “anni ‘80”? Il walkman con le cassette che sparavano nelle cuffie pezzi diventato poi iconici come quelli dei Duran Duran, dei R.E.M e di Tracy Spencer. Le interminabili partite a flipper. I jeans a vita alta, le spalline imbottite, i programmi tv. E per quanto riguarda il cinema?

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, ho deciso di cavalcare l’onda della nostalgia e scegliere quattro film usciti in quegli anni che ancora oggi rimangono insuperabili.

 

E.T. L’EXTRATERRESTRE

di Steven Spielberg. Con Henry Thomas, Drew Barrymore, Robert MacNaughton, Peter Coyote, Dee Wallace, K.C. Martel. Fantastico, 115′. USA 1982

Il film che consacrò Spielberg tra i più grandi registi al mondo, racconta la storia di un extraterrestre che dopo essersi smarrito sulla Terra cerca di contattare i suoi simili perché vengano a recuperarlo. Sarà aiutato da un gruppo di ragazzini… “E.T. Telefono Casa” è divenuta una delle frasi più famose al mondo.

 

RITORNO AL FUTURO

di Robert Zemeckis. Con Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson, Crispin Glover, Thomas F. Wilson. Fantastico 116′. USA 1985

Interpretata da Michael J. Fox e Christopher Lloyd, la pellicola di Robert Zemeckis è uno dei simboli indiscussi degli anni ’80. Marty McFly aziona per errore la DeLorean, macchina del tempo creata dal suo amico scienziato Emmett Brown, e si ritrova nel 1955, anno in cui si conobbero i suoi genitori…

 

STAND BY ME – RICORDO DI UN’ESTATE

di Rob Reiner. Con River Phoenix, Wil Wheaton, Corey Feldman, Kiefer Sutherland, Richard Dreyfuss. Avventura, 89′. USA 1986

Tratto dal racconto di Stephen King, il film con protagonista il compianto River Phoenix racconta, attraverso i ricordi di uno scrittore, la storia di quattro amici – il tenero Gordie Lachance, il saggio Chris Chambers, Teddy Duchamp occhialuto estroverso e Vern Tessio, il ciccione pauroso – durante l’estate del 1959.

 

CHI HA INCASTRATO ROGER RABBIT

di Robert Zemeckis. Con Christopher Lloyd, Joanna Cassidy, Bob Hoskins, Frank Sinatra, Stubby Kaye. Fantastico, 103′. USA 1988

Prima di “Space Jam” fu Robert Zemeckis a realizzare un film in cui attori veri e cartoni animati condividevano la scena. Un detective scalcinato cerca di scagionare il suo cliente dall’accusa di aver ucciso un corteggiatore della moglie. Qui però il cliente è un personaggio dei cartoni animati, che somiglia a Bugs Bunny, e le indagini si svolgono a Cartoonia, dove vivono cartoni buoni e cartoni cattivi

 

Previous article“La pietra lunare di Satapur”: recensione del libro di Sujata Massey
Next article“Pinocchio”: una favola che incanta e si avvicina a Carlo Collodi con rispetto
Avatar
Nata a Napoli, a otto anni si trasferisce in provincia di Gorizia dove si diletta di teatro. Torna nella sua amata città agli inizi del nuovo millennio e qui si diploma in informatica e comincia a scrivere - pensieri, racconti, per poi arrivare al primo romanzo, "Anime". Nel frattempo ha cambiato di nuovo città e scenario, trasferendosi nelle Marche. Oggi conduce per RadioSelfie.it "Lo chiamavano cinema", un approfondimento settimanale sulla settima arte, e scrive articoli sullo stesso tema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here