I FANTASTICI 4 | I film italiani più attesi e chiacchierati del 2019

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

Il 2018 è ormai alle nostre spalle, e passato il tempo dei bilanci, anche per ciò che riguarda il cinema e le pellicole che ci hanno entusiasmato e deluso nei mesi passati (su Parole a Colori potete leggere top e flop votati dalla redazione), è il momento di guardare avanti.

Nei giorni scorsi abbiamo parlato delle pellicole internazionali più attese, ma nell’appuntamento di oggi con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo concentrato l’attenzione solo sulle produzioni di casa nostra.

Ecco quattro dei film italiani più attesi e chiacchierati in uscita nel 2019. Ce n’è qualcuno che attendete con particolare interesse?

 

LA PARANZA DEI BAMBINI

di Claudio Giovannesi. Drammatico. Italia, Francia, 2019

Dopo il successo di “Gomorra”, arriva al cinema il 14 febbraio 2019 un altro libro di Roberto Saviano. A dirigere la trasposizione Claudio Giovannesi, già regista di alcune puntate della serie Gomorra. Protagonisti un gruppo di giovani tra i dieci e i quindici anni, interpretati da attori esordienti, capeggiati dal giovane Nicolas Fiorillo, pronti a sparare, spacciare, derubare, uccidere, tutto pur di prendere il potere.

 

PINOCCHIO

di Matteo Garrone. Con Roberto Benigni. Fantastico. Italia, 2019

Del nuovo adattamento dell’opera di Collodi, che Matteo Garrone ha definito “un horror per bambini“, si sa al momento molto poco. Roberto Benigni, regista e interprete in passato di un Pinocchio, vestirà questa volta i panni di Geppetto. Il regista romano non è il solo a lavorare sul soggetto. Nei prossimi anni usciranno una versione in live action del classico Disney e un adattamento in stop motion firmato da Guillermo Del Toro per Netflix. Riuscirà Garrone a conquistare il cuore degli spettatori con il suo primo film per famiglie?

 

TRE PIANI

di Nanni Moretti. Drammatico. Italia, 2019

Il tredicesimo film di Nanni Moretti, che ha sempre lavorato su proprie sceneggiature, è ispirato all’omonimo romanzo di Eshkol Nevo. Sarà anche per questo che intorno a questo film, di cui non si sa praticamente nulla a parte il titolo, c’è grande interesse. Il libro, ambientato ad Israele, nei pressi di Tel Aviv, descrive la vita di tre famiglie sulla base delle tre diverse istanze freudiane – Es, Io, Super-io – della personalità.

 

SE TI ABBRACCIO NON AVER PAURA

di Gabriele Salvatores. Con Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono, Giulio Pranno. Drammatico. Italia, 2019

Liberamente ispirato al romanzo di Fulvio Ervas, edito da marcos y marcos, il film racconta il rapporto tra un adolescente autistico, Andrea, e il padre, Franco. I due intraprendono un viaggio in moto di tre mesi alla scoperta degli Stati Uniti e del Sud America, imparando a conoscersi come mai hanno fatto fino a quel momento.

 

Previous articleBerlinale 2019: al via la 69° edizione del Festival internazionale del cinema
Next article“Hellhole”: una città ferita e le storie delle sue anime perdute e sole
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here