I FANTASTICI 4 | Le migliori serie tv vicine al cinema

di Concetta Piro

 

Quello tra cinema e serie tv è un rapporto complesso e profondo, che nel corso del tempo ha prodotto moltissimi casi di ibridazione e passaggio da un medium all’altro.

Dopo aver dedicato uno dei nostri appuntamenti con “I Fantastici 4”, la rubrica di consiglio di pellicole a tema, alle migliori serie tv che hanno preso la strada del grande schermo (leggi qui), oggi abbiamo ribaltato la prospettiva.

Vediamo insieme le quattro serie che più di tutte – per impostazione, fotografia, inquadrature – ricordano un film, dimostrando che anche il piccolo schermo può regalare piccole opere d’arte.

 

Lost (2004-2010)

Lost, serie tv

Un aereo di linea diretto a Los Angeles precipita su un’isola che sembra deserta ma che in realtà nasconde segreti e misteri. Parte così una delle migliori serie tv mai realizzate, con un finale inaspettato quanto amaro. Sei stagioni che hanno conquistato milioni di telespettatori.

 

Homeland (2011 – in corso)

homeland

Carrie Mathison, la straordinaria e pluripremiata Claire Danes, è un’agente della CIA impegnata a difendere l’America dagli attacchi terroristici dopo l’11 settembre. Una serie tv che dopo cinque anni riesce ancora a tenere col fiato sospeso e a risultare ispirata.

 

Gomorra – La serie (2014 – in corso)

gomorra-la-serie

Orgoglio italiano, per questa serie liberamente tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, che ne segue anche la produzione, e distribuita in ben 113 paesi. Ascesa e caduta dei Savastano, una famiglia di camorristi nel quartiere senza legge di Scampia. Dopo due stagioni, grazie anche al cast di cui fanno parte, tra gli altri, Marco D’Amore, Salvatore Esposito, Fortunato Cerlino, è già un cult.

 

Narcos (2015 – in corso)

Narcos, serie tv, Pablo Escobar

Bastano poche puntate, a questa serie originale Netflix, per catturare l’attenzione anche dello spettatore più esigente. L’ascesa di Pablo Escobar nel mondo del narcotraffico sudamericano, raccontata in modo sublime, senza annoiare, con un metodo narrativo che lascia comprendere mantenendo però alta la tensione.





Previous articleAnimali fantastici e dove trovarli: differenze tra libro e film
Next articleGiornate professionali di cinema | Sorrento 2016 | Diario di bordo
Contributi inviati da persone esterne alla nostra redazione. Guest post, interviste, recensioni e molto altro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here