I FANTASTICI 4 | Omaggio a Kirk Douglas, “gladiatore” del cinema

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

È venuto a mancare il 5 febbraio, alla veneranda età di 103 anni, Kirk Douglas. Attore e produttore cinematografico, padre dell’attore Michael e del produttore Joel, è stato inserito dall’American Film Institute tra le più grandi stelle del cinema americano di tutti i tempi.

Era nato ad Amsterdam, nello stato di New York, nel 1916 da una famiglia povera di origini ebraiche. Prima di debuttare al cinema nel 1946, dove sarebbe stato poi protagonista di 75 film vincendo un solo Oscar, alla carriera, aveva studiato e si era mantenuto facendo il cameriere e altri lavoretti.

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo voluto ricordare e celebrare questo grandissimo attore, attraverso le sue quattro interpretazioni più iconiche.

 

L’ASSO NELLA MANICA

di Billy Wilder. Con Kirk Douglas, Jan Sterling, Robert Arthur, Porter Hall, Frank Cady. Drammatico, 112′. USA 1951

Charlie Tatum, giornalista dalla carriera in crisi, si ritrova in un giornaletto di provincia. Tatum sogna lo scoop e lo trova nella storia di Leo Minosa, un pover’uomo rimasto bloccato in una caverna. Attorno a lui organizza una magistrale montatura giornalistica… Attraverso una sceneggiatura spietata e una regia serrata, Billy Wilder mostra fin dove può spingersi un uomo assetato di successo. L’interpretazione di Kirk Douglas è perfetta.

 

BRAMA DI VIVERE

di Vincente Minnelli. Con Everett Sloane, Anthony Quinn, Kirk Douglas, James Donald, Pamela Brown, Henry Daniell. Drammatico, 122′. USA 1956

Vincente Minnelli racconta la vita tormentata di Vincent Van Gogh, dalla sua esperienza di missionario nelle miniere di carbone nel Belgio agli inizi come pittore a Parigi fino al suicidio. Il film fece vincere ad Anthony Quinn, che interpreta Gauguin, il secondo Oscar della sua carriera. Kirk Douglas mancò per un pelo la statuetta.

 

ORIZZONTI DI GLORIA

di Stanley Kubrick. Con Ralph Meeker, Adolphe Menjou, Wayne Morris, Kirk Douglas, George Macready, Richard Anderson. Drammatico, 86′. USA 1957

Kubrick denuncia il fanatismo della guerra raccontando la storia di due generali francesi della prima guerra mondiale. Per ambizione, i due ordinano un inutile attacco suicida. A pagarne le conseguenze tre soldati semplici, che saranno fucilati nonostante gli  sforzi di un onesto colonnello, interpretato magistralmente da Kirk Douglas.

 

SPARTACUS

di Stanley Kubrick. Con Kirk Douglas, Laurence Olivier, Jean Simmons, Charles Laughton, Peter Ustinov, John Gavin. Storico, 169′. USA 1960

Tre anni dopo “Orizzonti di gloria”, Kubrick dirige ancora Douglas in quello che è probabilmente il suo ruolo più famoso. Il gladiatore Spartaco, stanco dei soprusi subiti a opera dei dominatori romani, guida i suoi compagni alla rivolta. Sei candidature agli Oscar e quattro statuette per il colossal.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here