I FANTASTICI 4 | Omaggio a Michele Riondino, padrino della Biennale

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

Ha preso il via il 29 agosto la 75° edizione della Mostra del cinema di Venezia, che per dieci giorni porterà una parata di stelle e di pellicole da tutto il mondo sul Lido. I nostri inviati sono già sul posto, per raccontarci ogni giorno tutto quello che succede.

Venezia si conferma festival con una forte personalità, a partire dalla scelta di un padrino, invece che una madrina, per presentare le serate di apertura e chiusura della kermesse. Dopo Alessandro Borghi lo scorso anno, è stato scelto il tarantino Michele Riondino, classe 1979, noto per aver prestato il volto al giovane Montalbano nell’omonima serie tv Rai.

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo scelto i quattro migliori film che lo vedono impegnato.

 

FORTAPÀSC

di Marco Risi. Con Libero de Rienzo, Valentina Lodovini, Michele Riondino, Massimiliano Gallo, Ernesto Mahieux. Drammatico, 108′. Italia 2008

Giancarlo Siani è un giovane praticante, impiegato “abusivo” per il Mattino col sogno di un contratto giornalistico e di un’inchiesta incriminante contro i boss camorristi e i politici collusi. Michele Riondino è Rico, amico e collega di Siani, in un film ben strutturato, dal ritmo serrato e coinvolgente.

 

NOI CREDEVAMO

di Mario Martone. Con Luigi Lo Cascio, Valerio Binasco, Francesca Inaudi, Andrea Bosca, Edoardo Natoli. Drammatico, 170′. Italia, Francia 2010

Tre ragazzi del sud (Domenico, Angelo e Salvatore) reagiscono alla pesante repressione borbonica dei moti del 1828 che ha coinvolto le loro famiglie affiliandosi alla Giovane Italia. Attraverso quattro episodi che li vedono a vario titolo coinvolti vengono ripercorse alcune vicende del processo che ha portato all’Unità d’Italia.

 

BELLA ADDORMENTATA

di Marco Bellocchio. Con Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa. Drammatico, 110′. Italia 2012

Ispirandosi alla storia di Eluana Englaro, Bellocchio racconta gli ultimi sei giorni di una ragazza in coma, utilizzando diversi punti di vista. Tra questi c’è anche quello di Roberto (Michele Riondino), che accompagna il fratello, bipolare psicotico, alla manifestazione che si tiene a Udine. Qui incontra una donna di cui si innamora ma che ha un pensiero totalmente opposto al suo.

 

DIVA!

di Francesco Patierno. Con Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Carolina Crescentini, Silvia D’Amico, Greta Scarano, Isabella Ferrari, Michele Riondino. Documentario, 75′. Italia, 2017

Un viaggio attraverso i ricordi e le performance di Valentina Cortese, una delle pochissime star nostrane ad essere approdata a Hollywood e ad aver conosciuto splendori e stravaganze dello star system. A interpretare il personaggio otto attrici, con Michele Riondino, unico uomo della pellicola, nel ruolo del regista teatrale Giorgio Strehler.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here