I FANTASTICI 4 | Omaggio a Ugo Tognazzi, mattatore della commedia

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

Il 27 ottobre 1990 ci lasciava Ugo Tognazzi. Sono passati trent’anni. Regista, sceneggiatore ma soprattutto attore, appassionato di cucina e di donne, è stato uno dei personaggi più influenti del Novecento cinematografico, in special modo della commedia all’italiana.

Nato a Cremona il 23 marzo 1922, nella sua sconfinata filmografia vanta collaborazione con Monicelli, Risi e Ferreri. Fu molto amico di Vittorio Gassman, Paolo Villaggio e Luciano Salce dimostrazione dell’importanza che il cinema, in tutte le sue forme, ricoprì nella sua vita.

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4”, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo scelto per voi le quattro interpretazioni più memorabili di Tognazzi, film assolutamente da recuperare.

 

I MOSTRI

di Dino Risi. Con Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman, Lando Buzzanca, Marisa Merlini, Rika Dialina,
Michèle Mercier. Commedia, 118′. Italia 1963

Risi dirige venti episodi di varia lunghezza, con una caratteristica comune: la cattiveria di fondo. Tognazzi e Gassman prevalgono su tutti, in quello che finisce per essere il manifesto della società italiana degli anni ’60, che si è lasciata alle spalle le miserie del dopoguerra e conosce finalmente il benessere. Un film divenuto icona di un’epoca, e non solo.

 

LA DONNA SCIMMIA

di Marco Ferreri. Con Ugo Tognazzi, Annie Girardot, Achille Majeroni, Filippo Pompa Marcelli.
Commedia, 92′. Italia 1964

Ferreri decide di raccontare, a modo suo, l’istituzione familiare con tutto ciò che comporta, per questa, il peso della tradizione e delle dicerie. Attraverso il personaggio di Antonio Focaccia viene mostrato prima l’opportunismo egoista e poi l’amore diverso, in un film coraggioso quanto scandaloso per l’epoca in cui venne girato.

 

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

di Dino Risi. Con Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi, Yvonne Furneaux, Renato Baldini, Ely Galleani,
Michele Cimarosa. Commedia, 103′. Italia 1971

Due attori “enormi”, Gassman e Tognazzi, che interpretano rispettivamente lo speculatore edilizio Santenocito e il magistrato Bonifazi, quest’ultimo determinato ad incriminare il malvivente che crede colpevole dell’omicidio di una studentessa. Un film politico, in parte grottesco, che può contare su due protagonisti eccellenti.

 

LA GRANDE ABBUFFATA

di Marco Ferreri. Con Ugo Tognazzi, Michel Piccoli, Marcello Mastroianni, Philippe Noiret, Andréa Ferréol. Commedia, 125′. Italia, Francia 1973

Quattro amici con la passione per la buona cucina (che Tognazzi aveva sul serio!) si ritrovano in una villa per trascorrere un intero weekend mangiando e bevendo. Quello che è considerato il capolavoro di Marco Ferreri è anche il suo più grande successo commerciale. Un cult che altro non è se non la metafora del consumismo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here