I FANTASTICI 4 | Omaggio all’attore e regista Burt Reynolds

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

È venuto a mancare il 6 settembre per un arresto cardiaco, mentre si trovava nella sua casa di Jupiter in Florida, il regista e attore Burt Reynolds (1936-2018), una delle icone intramontabili della “vecchia Hollywood”. Aveva 82 anni.

Di origini irlandesi e cherokee da parte di padre, aveva debuttato in televisione tra la fine degli anni ‘50 e i primi anni ‘60, diventando piuttosto popolare. Il successo era arrivato nel 1972 con “Un tranquillo weekend di paura” di John Boorman.

Baffi folti e sorriso contagioso, Reynolds ha recitato in decine di pellicole. Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo scelto per voi le quattro migliori. Da riscoprire per rendere omaggio a questo grande personaggio.

 

UN TRANQUILLO WEEKEND DI PAURA

di John Boorman. Con Jon Voight, Ned Beatty, Burt Reynolds, Ronny Cox, Bill McKinney, H.C Coward Drammatico, 109’. USA 1972

Quattro amici decidono di passare il weekend andando in canoa. Finiscono nelle foreste della Georgia, dove gli abitanti del luogo fanno di tutto pur di non farli tornare a casa. Quando la natura incontaminata può diventare un nemico.

 

QUELLA SPORCA ULTIMA METÀ

di Robert Aldrich. Con Burt Reynolds, Eddie Albert, Ed Lauter, Michael Conrad, James Hampton Drammatico, 121’. USA 1974

Reynolds interpreta il quarterback dalla bevuta facile, ex campione di football, che viene messo a capo della squadra carceraria con l’intento di condurla alla gloria anche andando contro le regole stabilite con il direttore del carcere.

 

UN GIOCO ESTREMAMENTE PERICOLOSO

di Robert Aldrich. Con Catherine Deneuve, Ernest Borgnine, Burt Reynolds, Ben Johnson Drammatico, 120’. USA 1975

Quando viene ritrovato il corpo di una ragazza è il detective Phil Gaines a indagare sul caso. Non convinto dal suicidio della giovane inizia a setacciare i luoghi da lei frequentati, imbattendosi in un giro di droga e prostituzione. Risulterà coinvolto anche un insospettabile, ma di nuovo, nulla è come sembra.

 

BOOGIE NIGHTS – L’ALTRA HOLLYWOOD

di Paul Thomas Anderson. Con Burt Reynolds, Julianne Moore, Mark Wahlberg, Philip Seymour Hoffman Commedia, 152’. USA 1997

Senza dubbio il film interpretato da Reynolds più acclamato dalla critica. L’attore interpreta un regista pornografico, Jack Horner, che scopre un giovane destinato a diventare una stella del settore. Ambientato nell’America tra fine anni ’70 e primi anni ’80.

 

Previous articleIntervista ad Annalisa Strada, scrittrice per bambini e ragazzi
Next article“Johnny English colpisce ancora”: quando la comicità è vecchio stile
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here