I FANTASTICI 4 | Quando il romanticismo è anticonvenzionale

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire o riscoprire

di Concetta Piro

 

Il 14 febbraio si festeggia il giorno degli innamorati. Ma perché questa data, e perché il patrono degli innamorati è proprio San Valentino (176-273 d.C.)? Le leggende sono diverse. Secondo una sarebbe stato il primo religioso a celebrare il matrimonio tra una giovane cristiana e un legionario pagano; secondo un’altra avrebbe donato a una fanciulla povera del denaro per la dote, rendendo possibile il matrimonio.

In ogni caso, in gran parte del mondo – Europa, Americhe ed Estremo Oriente soprattutto – ieri si è festeggiato con cenette a lume di candela, cioccolatini e fiori. E magari anche un bel film?

Nel nostro appuntamento con “I Fantastici 4, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema, abbiamo scelto per voi quattro pellicole romantiche ma anticonvenzionali (niente “Love story”, per intenderci!) perfette per essere condivise – non solo il 14 febbraio ma tutto l’anno – con le persone che amiamo.

 

EDWARD MANI DI FORBICE

di Tim Burton. Con Johnny Depp, Winona Ryder, Dianne Wiest, Anthony Michael Hall, Robert Oliver Fantastico, Sentimentale, 105′. USA 1990

Il film che ha portato al successo Johnny Depp, ha fatto scattare l’amore tra lui e Winona Ryder e ha segnato una tappa importante nello sviluppo dello stile originale e visionario di Tim Burton. Una fiaba sulla diversità, sul rapporto tra il singolo – “diverso” – e la società. Edward è stato creato da un inventore, ha forbici al posto delle mani e ha sempre vissuto isolato in un castello. L’ingresso nel mondo “normale” di una cittadina americana metterà in evidenza tutte le differenze tra l’eroe e la massa.

 

IL FAVOLOSO MONDO DI AMÉLIE

di Jean-Pierre Jeunet. Con Audrey Tautou, Mathieu Kassovitz, Dominique Pinon, Rufus, Jamel Debbouze, Commedia, 120. Francia 2001

Amélie ha vent’anni e la missione di alleviare le sofferenze altrui. Ma un giorno si innamora di un suo simile, un tizio caduto dalla Luna che colleziona frammenti di fototessere gettati via. A fare da sfondo a questo amore, per renderlo ancora più fantastico, una fotografia dai colori pastello e una Francia da fiaba.

 

SE MI LASCI TI CANCELLO

di Michel Gondry. Con Jim Carrey, Kate Winslet, Elijah Wood, Mark Ruffalo, Kirsten Dunst, Tom Wilkinson. Fantastico, 108′. USA 2004

Michael Gondry ci regala una pellicola che raccoglie tutte le essenze del sentimento in assoluto più complesso e meravigliosamente distruttivo, l’amore. Lui e lei si incontrano, si amano, ma sono piuttosto diversi e allora si lasciano. La più classica delle storie, finchè prima lei poi lui decidono di cancellarsi dalle reciproche memorie… Protagonisti Jim Carrey e Kate Winslet, che formano una coppia affiatata e convincente.

 

UP

di Pete Docter, Bob Peterson. Con Edward Asner, Christopher Plummer, Jordan Nagai, Delroy Lindo Animazione, 104′. USA 2009

Carl, oggi un arzillo settantenne che ha perso l’amore della sua vita, porta sulle spalle il rimpianto di non essere mai partito con la sua Ellie per il giro del mondo a lungo sognato. L’occasione per far prendere letteralmente il volo alla sua vita (e alla sua casa) si presenta in modo inaspettato, quando alla porta bussa un giovanissimo boyscout… Il primo film d’animazione (Oscar nella categoria nel 2010) ad aprire il Festival di Cannes.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here