I FANTASTICI 4 | Quando un attore si fa in due – o in tre o in quattro…

Ogni settimana una selezione di pellicole a tema, tra film cult, volti noti e nomi da scoprire

Dal 5 febbraio è disponibile su Netflix “L’ultimo Paradiso”, il film di Rocco Ricciardulli con protagonista Riccardo Scamarcio nel doppio ruolo dei gemelli Ciccio e Antonio Paradiso (qui la nostra recensione).

Non è la prima volta che un attore si ritrova a interpretare due personaggi in uno stesso film – e talvolta è capitato a qualcuno di doversi fare in tre se non addirittura in quattro o più.

Abbiamo deciso di parlare proprio di “attori multi-ruolo”, attori che hanno elevato il trasformismo a un’arte, nel nostro consueto appuntamento del venerdì con “I Fantastici 4”, la rubrica settimanale dedicata al consiglio di pellicole a tema. 

 

Peter Sellers in IL DOTTOR STRANAMORE

di Stanley Kubrick. Con Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Keenan Wynn, Slim Pickens, Peter Bull. Commedia, 93’. Gran Bretagna 1964

Un film iconico, ideato e prodotto in piena guerra fredda, che come pochi ha saputo influenzare l’immaginario collettivo, grazie soprattutto al suo cinismo, corrisposto dal pubblico. Il folle generale Lionel Mandrake che vuole bombardare la Russia con ordigni nucleari. Il presidente degli Stati Uniti Merkin Muffley che tenta di fermarlo. Il dr. Stranamore. Tutti e tre i personaggi nel film di Stanley Kubrick sono interpretati da Peter Sellers.

 

Michael J. Fox in RITORNO AL FUTURO PARTE II

di Robert Zemeckis. Con Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson, Thomas F. Wilson, Elisabeth Shue. Fantastico, 108’. USA 1989

Nel secondo capitolo di una delle trilogie più famose degli anni ’80/’90, Michael J. Fox si fa in tre, interpretando non solo il vecchio Marty McFly, ma anche suo figlio Marty Jr. e la figlioletta Marlene, dimostrando di essere capace non solo di cambiare età ma anche genere.

 

Eddie Murphy in IL PROFESSORE MATTO

di Tom Shadyac. Con Eddie Murphy, Jada Pinkett Smith, James Coburn, Larry Miller, Dave Chappelle. Fantastico, 95′. USA 1996

A superare i colleghi, ed ogni aspettativa, è senza dubbio Eddie Murphy, che nella divertente commedia del 1996 interpreta molteplici personaggi (e non sarà l’ultima volta che lo fa, pensiamo solo a “Norbit”!). L’attore americano presta il volto al protagonista, il professor Sherman Klump, al suo alter ego, Buddy Love, e a tutta la famiglia Klump – Cletus, Mama Anna, Grandma ed Ernie Klump Sr. E, per non farsi mancare, nulla si inventa anche la parodia di Richard Simmons. A dir poco camaleontico.

 

Leonardo DiCaprio in LA MASCHERA DI FERRO

di Randall Wallace. Con Gérard Depardieu, Jeremy Irons, John Malkovich, Leonardo DiCaprio, Gabriel Byrne. Avventura, 132’. USA 1998

Nel doppio ruolo di Luigi XIV e del suo gemello imprigionato dietro la maschera di ferro, Filippo, Leonardo DiCaprio è la dimostrazione lampante che un attore può sdoppiarsi anche in film drammatici, e risultare comunque credibile. Cast stellare per la pellicola in costume di Randall Wallace, che porta sul grande schermo una leggenda della Francia del Seicento.

Previous article“Il delitto Mattarella”: un film “vecchia maniera”, tra omaggio e memoria
Next article“Burraco fatale”: una commedia al femminile con scarsissimo mordente
Avatar
Nata a Napoli, a otto anni si trasferisce in provincia di Gorizia dove si diletta di teatro. Torna nella sua amata città agli inizi del nuovo millennio e qui si diploma in informatica e comincia a scrivere - pensieri, racconti, per poi arrivare al primo romanzo, "Anime". Nel frattempo ha cambiato di nuovo città e scenario, trasferendosi nelle Marche. Oggi conduce per RadioSelfie.it "Lo chiamavano cinema", un approfondimento settimanale sulla settima arte, e scrive articoli sullo stesso tema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here