“I love shopping a Natale”: recensione del romanzo di Sophie Kinsella

È uscito per Mondadori a metà ottobre il 10° capitolo della serie con protagonista Becky Bloomwood

La scrittrice inglese Sophie Kinsella, alias Madeleine Wickham, 47 anni.

Sono passati diciannove anni dall’uscita del primo romanzo… ma Rebecca, Becky, Bloomwood e la sua ideatrice, l’inglese Sophie Kinsella, non sembrano accusare nessuna stanchezza. È arrivato in libreria il 15 ottobre, edito da Mondadori, I love shopping a Natale, decimo capitolo della saga.

La protagonista vive felicemente in campagna con il marito Luke e la figlia Minnie, vicino all’amica Suze, e lavora nel negozio annesso alla sua splendida e antica residenza di famiglia. Anche se non rinuncia alle scorribande nei negozi londinesi, lo shopping online è la sua nuova frontiera.

Ma quando i genitori, che si sono trasferiti temporaneamente nel modaiolo quartiere londinese di Shoreditch, le chiedono di organizzare per una volta il Natale a casa sua la passione per gli acquisti di Becky e la sua mania perfezionista rischiano di prenderle, ancora una volta, la mano…

I tempi cambiano, e con loro il modo di fare acquisti. Se c’è qualcosa che la Kinsella ha sempre dimostrato di sapere fare nella sua serie di chick lit è raccontare, col sorriso, le piccole e grande manie dei consumatori di oggi.

Anche in questo caso Becky incarna, talvolta in modo estremo, i comportamenti di tutti noi, compratori 2.0 che preferiscono guardare al mondo online rispetto a uscire fisicamente di casa per fare acquisti, e che inseguono gli sconti senza poi considerare quanto hanno realmente speso.

I love shopping a Natale” è una lettura leggera, divertente, perfetta per il prossimo periodo natalizio. Che gli appassionati della Kinsella e del personaggio troveranno spassosa ma che probabilmente piacerà anche ai neofiti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here