“Insospettabili sospetti”: remake di un film del ’79 con cast di stelle

Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin in una commedia sugli 80enni ancora vitali e arzilli

di Giordano Incardona

 

Un film di Zach Braff. Con Morgan Freeman, Michael Caine, Alan Arkin, Christopher Lloyd, Matt Dillon. Commedia, 126’. USA, 2017

 

Dopo aver scritto e diretto i suoi primi due lungometraggi originali, Zach Braff, il JD della fortunata serie tv “Scrubs”, sceglie per la terza apparizione dietro la macchina da presa la strada del remake, tanto di moda a Hollywood.

Insospettabili sospetti”, infatti, riadatta per il pubblico la commedia agrodolce del 1979 “Vivere alla grande” di Martin Brest.

Joe (Caine), Willie (Freeman) e Al (Arkin) sono tre arzilli pensionati newyorkesi che, dopo essere stati privati della pensione loro unico sostentamento, decidono di farsi giustizia da sé rapinando una banca.

Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin in una scena. Insospettabili sospetti. (2017)

Il film, nonostante sia un remake, non mantiene la venatura drammatica originaria. Lo sviluppo della trama risulta quindi diverso, anche se il plot rimane lo stesso.

“Insospettabili sospetti” è una commedia a tutti gli effetti, piacevole e resa molto attuale dall’idea di fondo che spinge i tre pensionati a decidere di rapinare la banca.

La marcia in più rispetto ad altri film di questo genere sono ovviamente i tre protagonisti, autentici giganti del grande schermo, tutti premio Oscar. Basta la loro presenza a rendere tutto più godibile.

 

La frase: “Sto pensando di rapinare una banca. Penso che mi comprerò una Ferrari. Io sono stato ingaggiato dai Knicks, gran settimana per tutti!”

 

Il biglietto da acquistare per “John Wick – Capitolo 2” è: 1) Nemmeno regalato; 2)Omaggio; 3)Di pomeriggio; 4)Ridotto; 5)Sempre.

Previous article“East End”: un tentativo di film d’animazione politicamente scorretto
Next article“Codice unlocked”: una spy-story in terra inglese che dice poco di nuovo
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here