“Jungle Cruise”: un film d’avventura piacevole e dallo spirito giocoso

Emily Blunt e Dwayne Johnson avventurieri tra rapide impetuose, animali, alberi magici

Un film di Jaume Collet-Serra. Con Dwayne Johnson, Emily Blunt, Edgar Ramirez, Jack Whitehall, Jesse Plemons. Avventura, 127′. USA 2021

Londra, 1916: dopo aver rubato una preziosa punta di freccia a una società di geografi, la botanica Lily Houghton parte con il fratello MacGregor alla volta della foresta amazzonica per cercare un antico albero dalle straordinarie proprietà curative. Giunta sul posto, l’intraprendente Lily affitta un’imbarcazione dal marinaio Frank, un piccolo truffatore spiantato, parecchio matto e altrettanto coraggioso. Per gli improvvisati compagni di viaggio è l’inizio di un’avventura che li porterà a confrontarsi con i pericoli del Rio delle Amazzoni, con le popolazioni indigene della giungla e con i fantasmi di un’antica spedizione di conquistadores risvegliati dal principe tedesco Joachim, deciso a tutto pur d’impossessarsi dei petali del leggendario albero.

 

Liberamente ispirato all’omonima attrazione Disney, che a sua volta si rifa a un romanzo del 1935, trasposto anche per il cinema nel 1951, “Jungle Cruise” è un’avventura divertente e piacevole da vedere, incentrata sulla ricerca di un albero dai poteri curativi straordinari. 

Ambientato a inizio secolo, nel 1916, il film ha un’atmosfera nostalgica che ricorda la saga di Indiana Jones (con una protagonista femminile, però) con un tocco di “Pirati dei Caraibi” e un pizzico di “La Mummia”.

Se amate il genere non resterete delusi, tra rapide impetuose, incontri/scontri con animali selvatici e tribù indigene, un villain bizzarro e ben interpretato da Jesse Plemons.

Momenti esilaranti punteggiano la sceneggiatura, con un mondo “nuovo” tutto da esplorare curato nei minimi dettagli. Nonostante “Jungle Cruise” proponga personaggi abbastanza prevedibili e alcune dinamiche viste e riviste, nel complesso la visione è piacevole e persino avvincente.

Nota di merito per il regista Jaume Collet-Serra, al suo secondo film per tutta la famiglia (il primo era “Vivere per un sogno – Goal! 2” del 2007) dopo aver diretto una sfilza di action movie duri e puri, che ha saputo mantenere sempre viva l’energia della storia e gestire il suo materiale visivo senza grandi sbavature.

The Rock Dwayne Johnson ed Emily Blunt non formano una coppia dall’affiatamento perfetto, ma grazie alla Blunt – naturalissima, credibile, espressiva – questo finisce per non notarsi troppo. Jack Whitehall, invece, interpreta il primo personaggio apertamente omosessuale in un film Disney.

“Jungle Cruise”, insomma, è un classico viaggio d’avventura e di scoperta, con una protagonista femminile pronta a sovvertire le regole del – vecchio – mondo patriarcale, un truffatore dall’animo nobile con qualche segreto da nascondere a farle da spalla e un albero magico portatore di salvezza. Una visione perfetta per tutta la famiglia. 

Previous articleWEEKEND AL CINEMA | 5 nuove uscite dal 29 luglio 2021
Next articleSettimana Internazionale della Critica: il programma dell’edizione 2021
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here