“Last Christmas”: una commedia romantica, perfetta per le feste

Emilia Clarke ed Henry Golding in una storia natalizia che parla di seconde possibilità e amore

Un film di Paul Feig. Con Emilia Clarke, Henry Golding, Michelle Yeoh, Emma Thompson,  Lydia Leonard. Commedia, 102′. Gran Bretagna 2019

Katarina vorrebbe fare la cantante ma arriva in ritardo alle audizioni, si alimenta di schifezze ed eccede volentieri nel consumo di alcolici. Per vivere, lavora in un negozio di chincaglierie natalizie a Covent Garden, combinando più danni che altro, e a casa dei genitori ci torna poco, giusto per litigare. Finché non incontra Tom. Simpatico e premuroso, Tom si prende cura di lei, aiutandola ad arginare stress ed egocentrismo e spronandola a ritrovare la versione migliore di se stessa.

 

Diretto da Paul Feig e co-sceneggiato da Emma Thompson e Bryony Kimmings, “Last Christmas” è una classica commedia romantica ambientata in una Londra scintillante, addobbata a festa in vista del Natale.

Canta George Michael in un pezzo diventato iconico – e qui riproposto come parte della colonna sonora -: Last Christmas I gave you my heart. E queste parole raccontano molto di Kate (Clarke), la protagonista del film, una ragazza che dopo aver sofferto di una patologia cardiaca si è allontana dalla famiglia e ha sviluppato un atteggiamento sarcastico e distaccato per difendersi da possibili sofferenze. Come nella migliore tradizione del genere, sarà l’incontro con Tom (Golding) a cambiarle di nuovo la vita.

“Last Christmas” non si può certo definire una commedia rivoluzionaria: l’umorismo è leggero ma prevedibile, il colpo di scena ampiamente citofonato. Gli sceneggiatori sono riusciti però a parlare di occasioni mancate, seconde possibilità e naturalmente d’amore, nel senso più ampio del termine, con un certo garbo e stile.

Se Emilia Clarke risulta credibile e piacevole nel ruolo della protagonista, Emma Thompson in quello di sua madre, reduce dalla guerra nell’ex Jugoslavia che l’ha costretta a rifugiarsi con la famiglia a Londra, è come sempre impeccabile e da sola vale il prezzo del biglietto.

Strizzando l’occhio a tutta una serie di commedie natalizie, il cui messaggio di fondo è quello di non adagiarsi e non buttarsi giù ma fare qualcosa di buono della propria vita, “Last Christmas” si candida a diventare un nuovo classico del genere. Perfetto per Natale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here