“Laura Pausini, piacere di conoscerti”: la regina del pop italiano si racconta

Il film di Ivan Cotroneo, disponibile su Prime Video, mescola documentario e fiction

Un film di Ivan Cotroneo. Con Laura Pausini. Biografico. 2022

Il film nasce da una domanda: cosa sarebbe successo se quella sera del 1993 Laura non avesse vinto il Festival di Sanremo? La regina del pop italiano è per la prima volta davanti alla macchina da presa in un progetto che conferma il suo amore per la settima arte e che svelerà al pubblico la sua vera anima, attraverso scorci inediti della sua vita privata e professionale, dandole anche la grande opportunità di scoprire aspetti di sé e del suo mondo mai visti e immaginati, che per la prima volta saranno svelati al pubblico. Per raccontare la sua storia, Laura torna sui suoi passi, dall’infanzia a tutte le tappe di una straordinaria carriera e alla quotidianità, immaginando per la prima volta quello che sarebbe potuto succedere se non avesse avuto la fortuna e la costanza di vivere una vita da star globale.

 

Cosa sarebbe successo se quella sera del 1993 Laura non avesse vinto il Festival di Sanremo? Parte da questa emblematica domanda “Laura Pausini, piacere di conoscerti”, il film diretto da Ivan Cotroneo con la supervisione creativa di Francesca Picozza, disponibile su Prime Video.

Seguendo un doppio binario, il film alterna la vita della Laura Pausini che tutti conosciamo, quella fatta di milioni di dischi venduti, concerti sold out e premi sia nazionali che internazionali, raccontata attraverso immagini di repertorio, alla vita “normale” di una Laura che, pur non avendo mai abbandonato la passione per il canto, si è dedicata ad altro.

L’idea di partenza è molto interessante: restituire un ritratto onesto di una delle artiste italiane più conosciute e apprezzate nel mondo attraverso un racconto che mescola documentario e fiction. La seconda componente, però, non è sempre riuscitissima.

Man mano che avanza nel minutaggio, l’opera mette in luce come la realizzazione di se stessi non passi necessariamente attraverso il successo e la fama, ma piuttosto dal fare ciò che ci rende felici.

In questo, “Laura Pausini, piacere di conoscerti” appare decisamente a fuoco, un regalo per i numerosi fan dell’artista da 70 milioni di album venduti nel mondo, l’unica cantante italiana ad essersi aggiudicata un Grammy Award, 4 Latin Grammy Awards e il Golden Globe, ma anche per il pubblico che la conosce meno. 

Prime Video si dimostra, ancora una volta, lungimirante nel portare alla scoperta di un personaggio popolarissimo, entrato di diritto nella nostra storia culturale e musicale.

Previous articleStreaming addicted: cosa vedere online dall’11 al 17 aprile
Next article“La cena delle spie”: un buon mix tra spy story e dramma sentimentale
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here