Le avventure di una mamma lettrice: #3 Amazon

Che mondo sarebbe, senza shopping libresco - anche e soprattutto per i bambini?

Here we go again… Altra situazione in cui acquistare libri è perfettamente giustificabile (col partner, ad esempio), anche se lo hai già fatto pochi giorni prima? Quando hai un compleanno in vista, hai deciso di prendere qualcosa su Amazon ma devi raggiungere la quota minima per non pagare le spese di spedizione. Alla fine, sono libri che ti fanno risparmiare qualcosa, no?!

In questo caso, galeotto è stato il regalo per il compleanno del mio babbo – che ve lo dico a fare, un altro libro! Nello specifico Quaderno di compiti per le vacanze per adulti di Blackie Edizioni, un’idea originale e divertente, che l’anno scorso, con la prima edizione, ha venduto oltre 50.00 copie.

Passando ai – quattro – libri per bambini, tre fanno parte della collana lilliput, di cui vi avevo già parlato qualche giorno fa (in questo pezzo). Il quarto è un bel volume illustrato di fiabe edito da Usborne, che ho scelto perché mi sono accorta che col mio bimbo “piccolo meno piccolo” alcune storie “classiche” non le abbiamo mai affrontate. 

Della prima collana mi ha colpito anche un altro elemento – che ho ritrovato anche nei tre titoli che ho acquistato questa volta: la varietà degli stili delle storie e delle illustrazioni. Ogni libro è veramente un mondo a sé, qualcuno più fumettistico, qualcuno più favolistico. Tutti molto belli e curati.  

Filo il mio amico immaginario di Mapi e Fabio Sardo è il racconto di un’improbabile ma tenerissima amicizia, quella tra un bambino e un drago. I due si conoscono da sempre, e amano fare le stesse cose. Ma tutto cambia quando il piccolo conosce Nina. Occhio, perché il finale è davvero commovente e toccante – e potrebbe aprire la strada a milioni di domande da parte dei più piccoli.

Sicuramente più leggero e meno impegnativo “Dov’è la casa di gatto Nerone?, scritto da Pino Pace e illustrato da Isabella Grott. Il protagonista a quattro zampe un giorno trova aperta la finestra sul terrazzino e se ne va a scoprire il mondo. Tornare indietro, però, tra randagi, micine, foreste, non sarà facile… 

C’è una macchia sul mio disegno, scritto e illustrato da Marianna Balducci, è la storia di Max, che sogna di diventare un artista famoso. Ma cosa succede quando sul suo foglio, dove ha fatto un bellissimo disegno, compaiono una macchia, un buco, un cane, un alieno? Un esilarante viaggio dentro un foglio di carta, per avvicinarsi al mondo dell’arte. 

Dieci fiabe da dieci minuti, invece, fa parte della collana Usborne Storie da dieci minuti (anche di quella vi avevo già detto qualcosa), perfetta, vista la lunghezza dei racconti, anche come prima lettura indipendente. Nel libro ci sono due elfi misteriosi, sette nani gentili, dodici principesse danzanti, una lampada magica e molto altro. 

Previous article“Old”: una storia dell’orrore esistenziale, cinica e spietata
Next article“Nowhere special”: un film poetico che mostra la crudeltà della vita
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here