LIBRI DA (A)MARE | Tre consigli di lettura estivi dai 6 anni in su

Consigli di lettura "estivi" e vacanzieri, pensati per lettori di tutte le età, dai piccolissimi ai teen

di Federica Zanoni (Kikka)

 

Luglio entra nel vivo e con lui l’estate, tempo di sole, di giornate lunghe e – per chi può – di vacanze. Che siano al mare, in campagna oppure in città, un libro è sempre un ottimo compagno di viaggio.

Se volete portare con voi, anche in ferie, qualcosa da leggere con i più piccoli, ci sono i nostri “Libri da (a)mare”, una serie speciale di articoli dedicati ai consigli di lettura. In ogni appuntamento, come di consueto, tre titoli, suddivisi per fascia di età.

Oggi vi proponiamo tre titoli adatti a lettori dai 6 anni in su. Ma anche agli adulti, perché non smetterò mai di dirvelo: la cosiddetta “letteratura per l’infanzia” è incredibilmente bella, e merita di essere conosciuta a tutte le età. Buona lettura!

 

MORTINA E LA VACANZA AL LAGO MISTERO di Barbara Cantini

Finalmente è tempo di vacanze! Mortina e la sua famiglia non ne facevano da… secoli! Destinazione: Villa Fronzola da zia Megera e il cugino Dilbert. Il relax però dura poco: Mortina scopre che un grigio burocrate vuole mettere all’asta la villa, che sembra disabitata. Riusciranno a trovare un modo per salvarla prima che sia troppo tardi?

Quarto – e ultimo, almeno per adesso? – capitolo delle avventure della piccola zombie nata dalla fantasia e dalla matita di Barbara Cantini. I libri di Mortina sono editi da Mondadori.

 

MATILDE di Roald Dahl

Matilde ha imparato a leggere a tre anni, e a quattro ha già divorato tutti i libri della biblioteca pubblica. Quando comincia a frequentare la prima elementare si annoia talmente che l’intelligenza deve pur forza uscirle da qualche parte: così le esce dagli occhi. Gli occhi di Matilde diventano incandescenti e da essi si sprigiona un potere magico che l’avrà vinta sulla perfida direttrice Spezzindue.

L’intelligenza e la cultura – sembra voler dire l’autore Roald Dahl, in questo classico per l’infanzia da cui è stato tratto anche un film – sono le uniche armi che un debole può usare contro l’ottusità, la prepotenza e la cattiveria.

 

IL LADRO DI PANINI di Patrick Doyon, André Marois

La cosa che più di tutte piace a Marin della scuola, sono i panini che gli prepara sua madre: ogni giorno sono diversi e con ingredienti gustosissimi. Ma un lunedì il suo specialissimo panino scompare. E anche martedì! C’è un ladro di panini! Affamato e arrabbiato, Marin comincia a indagare…

L’albo illustrato edito da Sinnos ricorda un fumetto per lo stile e l’impostazione di ogni pagina. La storia fa sorridere e ridere apertamente ma è anche molto realistica con la sua ambientazione scolastica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here