Libri & editoria: notizie della settimana

Kindle Unlimited logoDa questa settimana la domenica è tempo di notizie… brevi! Una carrellata di ciò che d’interessante è accaduto nel mondo dei libri e dell’editoria nei 7 giorni precedenti. Curiosità, anteprime, e ovviamente nuove uscite. Ecco cosa è successo tra il 3 e l’8 novembre.

Dopo aver introdotto il servizio negli States, in Inghilterra, Spagna e Germania, Amazon ha lanciato Kindle Unlimited anche nel nostro paese. Per 9,99 € i lettori avranno a disposizione oltre 15.000 titoli in italiano e 700.000 in lingua inglese. Trenta giorni di prova gratuita del servizio per decidere se acquistarlo o meno, e ovviamente la possibilità di cancellare l’abbonamento in qualunque momento. La cifra per accedere a questo database di letture praticamente illimitate non è grande cosa. Non si deve dimenticare, però, che si paga l’accesso ai libri, non il possesso. E se questo, per gli amanti della lettura in digitale, può non rappresentare un grande problema, cosa dire di chi predilige il cartaceo, con la sua dimensione concreta e tattile? Insomma, paghereste per leggere libri che, una volta chiusi, non sono vostri?

Tom Hanks pubblicherà presto una raccolta di racconti, incentrati sul tema delle macchine da scrivere. L’annuncio arriva dopo che il 27 ottobre scorso l’attore californiano ha esordito come scrittore sul New Yorker, pubblicando un racconto breve molto criticato dal titolo Alan Bean Plus Four, dedicato a un viaggio sulla Luna. Che si tratti o meno di un capolavoro, che le porte della pubblicazione si siano spalancate davanti ad Hanks per i suoi meriti o soltanto per il suo curriculum poco importa: l’editore newyorkese Alfred A. Knopf ha deciso di puntare sul libro, che anche se non ha ancora un titolo è già un osservato speciale. Non ci resta che attendere…

Rizzoli, MilanoHa riaperto martedì 4 novembre, dopo quattro mesi di restauro, la storica libreria Rizzoli in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Uno spazio completamente ripensato, per il “salotto di Milano”, come venne chiamata la Rizzoli Galleria fin dalla sua nascita, nel 1949; uno spazio che riparte soprattutto dai libri. Non aspettatevi bar o food corner, nella libreria, ma tre piani tutti dedicati alla lettura, con 40.000 volumi posizionato sugli scaffali. Una delle novità più interessanti è che al posto dei commessi talvolta sgarbati e poco preparati, a consigliare i lettori nelle loro scelte saranno ben 18 librari appositamente selezionati. Ma non aspettatevi un ritorno al passato: il luogo è proiettato verso il futuro, con spazi pensati per presentazioni e mostre, video-wall che proiettano contenuti adatti alla zona, una app, BooktoBook, che permette di scoprire le novità in libreria, i consigli e le classifiche dei librai.

E chiudiamo con la segnalazione delle nuove uscite in libreria: “La pizza per autodidatti” di Cristiano Cavina, un libro che svela l’arte di fare la pizza, a casa o in pizzeria, con trucchi, curiosità, consigli, ricette originalissime, frutto dell’esperienza ventennale davanti al forno dell’autore (marcos y marcos); il nuovo, attesissimo libro di Frank Schätzing, “Breaking News”, ambientato in Medio Oriente, tra Afghanistan e Israele (Casa Editrice Nord); il thriller “Il confessore” di Jo Nesbø, la vendetta di Sonny Lofthus, un ragazzo di neanche trent’anni e in galera da dodici per duplice omicidio (Einaudi).


 

Previous articleDame del Pollaiolo in mostra a Milano
Next articleDagli Stati Uniti all’Italia: intervista alla scrittrice Baibin Nighthawk
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here