“Maya e i tre guerrieri”: un’avventura epica e animata per tutta la famiglia

La mitologia azteca, maya e inca incontra la moderna cultura caraibica nella serie Netflix

Una serie ideata da Jorge R. Gutiérrez. Con Zoe Saldaña, Gabriel Iglesias, Allen Maldonado, Diego Luna, Gael García Bernal, Alfred Molina. Animazione. Messico, USA 2021

In un leggendario mondo diviso in quattro regni, dove la magia è reale, vive Maya, una principessa guerriera coraggiosa e ribelle che parte per un’avvincente missione con l’obiettivo di realizzare un’antica profezia. Sarà in grado di battere gli dei e salvare l’umanità?

 

Una storia epica e animata di amicizia e coraggio in nove capitoli, dall’estetica indimenticabile. Presentata al London Film Festival, e in arrivo il 22 ottobre su Netflix, “Maya e i tre guerrieri” è un omaggio alla cultura del Sud America, una serie colorata, ricca di pathos e con personaggi indimenticabili.

In un universo dove la magia è reale, vive Maya, una giovane principessa guerriera dall’indole ribelle. Il suo mondo è minacciato da un gruppo di divinità degli Inferi, che seminano caos e distruzione e si palesano all’indomani del suo quindicesimo compleanno pretendendo che venga sacrificata.

Maya intraprende allora una missione per salvare il regno: dovrà riunire un gruppo di tre eccezionali guerrieri – Chimi (il guerriero Teschio), Rico (il mago Gallo) e Picchu (il guerriero Puma) – annunciati da un’antica profezia. Insieme affronteranno gli dei dei terremoti, delle tempeste, della guerra e della morte. E non è che l’inizio…

Jorge R. Gutiérrez (Il libro della vita) attinge a piene mani dalla cultura e dalla mitologia azteca, maya e inca e le combina con la moderna cultura caraibica. Il risultato è un’avventura ricca di sentimento e di umorismo, dall’estetica colorata e d’impatto. 

Come spesso accade, la protagonista Maya si mette in viaggio per salvare se stessa, la sua famiglia e il mondo che conosce, ma finirà per essere coinvolta in una missione dal sapore universale. Con l’aiuto dei tre mitologici guerrieri del titolo, cercherà di sconfiggere niente meno che gli dei, diventando campionessa dell’intero genere umano. 

Nel cast di doppiatori originali Zoe Saldaña (Maya), Gabriel Iglesias (Picchu), Allen Maldonado (Rico), Diego Luna (Zatz), Gael García Bernal (i fratelli giaguari), Alfred Molina (il dio della guerra).

 

Previous article“Squid game”: perché una (buona) serie sudcoreana è diventata cult
Next article“Il cacciatore”: la terza stagione della serie Rai si fa riflessiva e psicologica
Giornalista per passione e professione. Mamma e moglie giramondo. Senese doc, adesso vive a Londra, ma negli ultimi anni è passata per Torino, per la Bay area californiana, per Milano. Iscritta all'albo dei professionisti dal 1 aprile 2015, ama i libri, il cinema, l'arte e lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here