Mondi fantastici: in quale terra immaginaria vorresti vivere?

Isola che non c'èSeconda stella a destra, questo è il cammino. E poi dritto fino al mattino. Poi la strada la trovi da te, porta all’Isola che non c’è.

Il cantautore Edoardo Bennato, nella sua canzone, ha indicato la via per raggiungere il mondo di Peter Pan, dove i bambini non crescono mai e le giornate sono scandite da scontri con i pirati e altre mille avventure.

Attraverso i libri e con l’aiuto della fantasia è possibile raggiungere questa e altre lande fantastiche. I romanzi ne hanno dipinte di eccezionali, ricche di elementi magici, personaggi indimenticabili, scorci magnifici. Narnia, il Regno di Oz, la Terra di Mezzo, e molte altre ancora.

Riprendendo un pezzo di Bustle, ve ne proponiamo otto tra cui scegliere. In quale vorreste vivere – o anche solo passare qualche giorno – e cosa dice di voi la vostra preferenza?

 

Narnia – Le cronache di Narnia, CS Lewis
Provi nostalgia per l’innocenza dell’infanzia, per gli anni semplici in cui potevi dire se una cosa era buona o cattiva basandoti solo sul suo nome e sull’aspetto – a differenza di Edmund Pevensie, ad esempio, non ti saresti mai fidati di qualcuno a cui ci si riferisce come la Strega. Anche se hai fiducia nelle tue capacità, hai sempre voluto un mentore, una persona salda, saggia e coraggiosa capace di indirizzarti nella giusta direzione. Per te non è un problema non conoscere quello che il futuro ha in serbo per te finché credi che ci sia un disegno dietro al mondo con cui gli eventi si concatenano. Hai a cuore soprattutto l’onore e l’integrità, e credi fermamente che agire in modo corretto porti i suoi frutti. Ami passare i pomeriggi a fantasticare – e segretamente stravedi per l’odore di naftalina.

La fabbrica di cioccolato di Willy Wonka – Roald Dahl
Anche se per certi versi parti da svantaggiato, hai una forza interiore che ti fa guadagnare il rispetto delle persone che ammiri. Sei altruista e hai un grande cuore, tanto da mettere sempre il bene degli altri davanti al tuo. Ciò nonostante, hai anche delle ambizioni e non sei il tipo che rifugge da uno scontro. Hai un lato stravagante e il tuo desiderio più nascosto è quello di nuotare in un fiume di cioccolato, mentre degli Oompa Loompa danzanti ti cantano una serenata. No? Ok forse questo riguarda soltanto noi.

Il Paese delle Meraviglie – Lewis Carroll
Non sai dire di no a una buona tazza di tè, e sei attratto da tutto ciò che è eccentrico e stravagante. Sei avventuroso e sempre alla ricerca di una tana del coniglio nella quale cadere. I tuoi amici ti prendono in giro da sempre per il tuo avere un po’ la testa tra le nuvole, ma non puoi farne a meno, sei un sognatore. Dopo una giornata a caccia di avventura, comunque, ne hai abbastanza. Sei più che felice di tornare a casa per cena, e di non aprire nessun mazzo di carte fino al mattino.

La Terra di Mezzo – Il Signore degli Anelli, JRR Tolkien
Sei una persona a cui piace avere un piano d’azione. Niente bruchi con il calumet per te – sei concreto e ami giocare secondo le regole. Hai la mente di uno storico e apprezzi molto il fatto che JRR Tolkien si sia preso la briga di contestualizzare i suoi personaggi, creando una mitologia estesa della Terra di Mezzo. Insomma, lo scrittore ha disegnato mappe, inventato nuove specie e nuove razze, e ha persino scritto un linguaggio tutto suo (l’elfico). Vuoi credere che la tua vita abbia uno scopo più alto, e saresti disposto a pagare qualsiasi prezzo per giocare la tua parte nella storia. Ricerche pericolose irte di difficoltà non ti spaventano: puoi anche non somigliare molto a un guerriero, ma hai una volontà di ferro.

Il Regno di Oz – L. Frank Baum
Riesci con facilità a stringere amicizia e hai un sesto senso per scoprire i desideri più nascosti degli altri. Sei tenero e dolce, e guadagni la simpatia altrui con estrema facilità – non si sa come ti imbatti sempre in persone che sono più che liete di prendersi cura di te. Questo però non significa che tu sia debole, tutt’altro: hai una vena aggressiva e non hai paura di provocare chi ti sta di fronte. Anche se, per essere sinceri, ti piace ancora di più l’idea di un cattivo che puoi sconfiggere senza grande sforzo, semplicemente rovesciandogli in testa un secchio d’acqua. E se da tutto questo puoi anche ottenere un paio di scarpe gratis…

L’Isola che non c’è – Peter Pan, James M. Barrie
Be’, questa scelta dice di te cose piuttosto ovvie – quindi molto probabilmente ti racconteremo qualcosa che sai già. Non vuoi crescere, semplicemente non vuoi. Rifiuti di prendere in considerazione l’idea che arriverà un momento, prima o dopo, nel quale dovrai essere responsabile di te stesso, mantenerti, mettere la testa a posto. Se Peter Pan si presentasse fuori dalla finestra, invitandoti a seguirlo, lo faresti subito, senza una sola parola di protesta.

Il mondo di Lyra – Queste oscure materie, Philip Pullman
Sei un gran chiacchierone e, francamente, odi stare da solo – è per questo che avere qualcuno vicino, per te, è uno dei più grandi piaceri della vita. Sei un fine conoscitore dell’animo umano e sai individuare le ragioni più profonde del comportamento di ciascuno semplicemente osservandolo. Il mondo tende a sottovalutarti, ma tu sei brillante e astuto, pronto, in caso di bisogno, a prendere il destino del mondo sulle spalle – e reggerne il peso.

Il mondo magico – Harry Potter, JK Rowling
Ti sei sempre domandato a che luogo appartieni, sentendoti per certi versi fuori contesto lì dove sei. Per questo trovi la prospettiva di un cappello parlante che ti dice chiaro e tondo che tipo di persona sei estremamente piacevole. Credi nel destino e saresti pronto a sacrificare tutto, persino la tua vita, per il bene superiore. L’amicizia è al centro del tuo mondo: preferiresti essere divorato da un cane a tre testa piuttosto che tradire un amico. Sei anche un po’ tradizionalista e hai sempre sognato di andare in una scuola di quelle vecchio stampo – una parte di te agogna di indossare una cravatta con i colori della tua casa. Concordiamo in pieno con te, tranquillo – anche noi stiamo ancora aspettando l’arrivo della nostra lettera per Hogwarts, sorseggiando Burrobirra importata nel frattempo.


A voi la scelta, amici lettori. In quale mondo fantastico vorreste passare del tempo? Quale vi ha sempre incuriosito, affascinato? Di quale vi piacerebbe scoprire tutti i segreti? Siamo davvero curiosi di sapere dove vorreste trasferirvi. 

 

Previous articleAl cinema | Il cliente (The salesman)
Next article“Assassin’s creed”: l’adattamento del celebre gioco è un film che non convince
Parole a Colori
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here