Nordic Film Festival: un focus sul cinema scandinavo a Roma

Di festival cinematografici ne esistono tantissimi, in giro per l’Italia e per l’Europa, da quelli famosi e chiacchierati a quelli di nicchia. Aspettando di fare le valigie e partire per Cannes (vi ricordiamo che Parole a Colori seguirà l’evento dal vivo, dall’11 al 22 maggio) oggi vogliamo parlarvi del Nordic Film Fest, giunto alla sua quinta edizione.

La kermesse si terrà a Roma, presso la Casa del Cinema all’interno di Villa Borghese, dal 21 al 24 aprile.

Nordic Film Festival

L’evento è stato presentato degli ambasciatori dei Paesi scandinavi, un incontro rapido ma esaustivo, dove si è parlato della creatività e del talento di registi e sceneggiatori del nord Europa.

Il Festival, quest’anno, ha come tema “L’amore nordico nelle sue diverse sfumature”. Il pubblico potrà scegliere tra 3 film danesi, 3 finlandesi, 1 islandese, 3 norvegesi, 3 svedesi e, grazie al contribuito del “Circolo Scandinavo”, 3 documentari e 1 cortometraggio. L’ingresso alle proiezioni è gratuita fino a esaurimento posti.

Il ricco programma prevede la presenza di ospiti internazionali, una mostra fotografica, “Liv & Ingmar”, e delle masterclass tese allo scambio culturale e produttivo tra gli addetti ai lavori.

Il cinema Nordeuropeo si conferma in forte crescita, lo dimostra il fatto che opere di registi scandinavi e attori nordici vengono sempre più spesso premiate nei maggiori festival mondiali. Solo per fare due esempi, a febbraio Trine Dyrholm ha vinto l’Orso d’oro a Berlino come miglior attrice protagonista per il film danese “La comune” di Thomas Winterber, mentre l’attrice svedese Alicia Vikander si è aggiudicata l’Oscar come miglior attrice non protagonista per “The Danish girl”.

Il Nordic Film Festival si conferma insomma una splendida opportunità per conoscere, studiare e apprezzare una cultura cinematografica e culturale diversa dalla nostra, senza dover prendere il treno o l’aereo, ma restando a Roma.





Previous articleL’Amleto di Benedict Cumberbatch per due giorni nei cinema italiani
Next articleAl cinema: Zona d’ombra – Una scomoda verità
È nato in Sicilia, ma vive a Roma dal 1989. È un proprietario terriero e d’immobili. Dopo aver ottenuto la maturità classica nel 1995, ha gestito i beni e l’azienda agrumicola di famiglia fino al dicembre 2012. Nel Gennaio 2013 ha aperto il suo blog, che è stato letto da 15.000 persone e visitato da 92 paesi nei 5 continenti. “Essere Melvin” è il suo primo romanzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here