“Ognuno è perfetto”: una fiction che fa ridere, commuovere e riflettere

Un irresistibile gruppo di esordienti insieme a volti noti del cinema e della fiction per tre prime serate

Una serie diretta da Giacomo Campiotti. Con Edoardo Leo, Cristiana Capotondi, Nicole Grimaudo, Lele Vannoli, Piera degli Esposti, Gabriele Di Bello, Alice De Carlo, Aldo Arturo Pavesi, Matteo Dall’Armi e Valentina Venturin. Dramma familiare. Italia, 2019

 

Tre prime serate – lunedì 16 dicembre, martedì 17 e lunedì 23 – su Rai Uno per la fiction “Ognuno è perfetto” diretta da Giacomo Campiotti, che racconta la storia di Rick, 24enne con la Sindrome di Down, e dei suoi amici, impiegati in un’azienda che produce cioccolato a Torino.

Tra difficoltà lavorative, amori e famiglia, i ragazzi saranno protagonisti di un’avventura che li porterà ad attraversare la frontiere e sfidare i pregiudizi. Una storia che fa sorridere, commuovere ma anche riflettere.

Liberamente ispirata alla belga “Tytgat Chocolat”, la serie ha tutti gli elementi della favola moderna: i giovani avversati dal destino, il viaggio, i buoni sentimenti. Ma il tema della disabilità e delle difficoltà di chi vive questa condizione ogni giorno è tutto sommato nuovo, per la televisione italiana, e questo rende “Ognuno è perfetto” un progetto non solo emozionante ma convincente.

Del cast fanno parte un irresistibile gruppo di esordienti – Gabriele Di Bello, Alice De Carlo, Aldo Arturo Pavesi, Matteo Dall’Armi e Valentina Venturin – affiancati da alcuni volti noti del cinema e della fiction di casa nostra come Edoardo Leo, Cristiana Capotondi, Nicole Grimaudo, Lele Vannoli e Piera degli Esposti.

Un prodotto che bene si sposa con l’idea che Rai Fiction ha di servizio pubblico e che è adeguato al periodo natalizio. La “diversità” e l’inclusione raccontate con ironia e leggerezza, con un candore di cui sarà difficile non innamorarsi.

 

Previous article“La figlia dell’assassina”: un libro che non giudica ma spinge a riflettere
Next article“Il mistero Henri Pick”: un’indagine letteraria nella pittoresca Bretagna
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here