Settimana internazionale della critica: vince “Eismayer” di David Wagner

A "Margini" di Niccolò Falsetti, unico italiano in lizza, il Premio del Pubblico THE FILM CLUB

Tempo di verdetti e di assegnazione di premi, alla Mostra del cinema di Venezia 2022, e come di consueto si comincia con le sezioni autonome e parallele, le Giornate degli autori e la Settimana della critica.

La giuria internazionale della SIC, composta da Rok Biček, Nico Maezano e Barbara Wurm, dopo aver visionato le sette opere prime provenienti da tutto il mondo, ha assegnato il Gran Premio IWONDERFULL a “Eismayer” di David Wagner (qui la recensione). 

“Questa opera prima, matura e sorprendentemente coerente su molti livelli è un eccezionale esempio di narrazione efficace, diretta e senza soluzione di continuità – si legge nella motivazione. – Il film accetta la sfida di conquistare uno degli ultimi baluardi istituzionali dell’omofobia: l’esercito. Descrivendo il regno dell’autodisciplina e della mera obbedienza, rappresenta una riflessione genuina e pacata sulla natura dei nostri sentimenti, sul loro nesso con i nostri corpi, i nostri atteggiamenti e le nostre convinzioni”.

Menzione speciale per “Anhell69” di Theo Montoya (che ha portato a casa anche il Premio Circolo del Cinema di Verona e il Premio per il miglior contributo tecnico) perché “mediante un’estetica audace ed eclettica, che rende conto di energie dolorose ma allo stesso tempo vitali, sospese tra la vita e la morte, fluttua coerentemente attraverso gli strati urbani di tragedie imperanti.”

All’unico film italiano in Concorso, “Margini” di Niccolò Falsetti (qui la recensione), va il Premio del Pubblico THE FILM CLUB con una percentuale di gradimento di 4,52/5,00. L’affluenza nelle sale ha superato i numeri pre-pandemia e Oltre 1.000 professionisti e giornalisti hanno preso parte a un intenso programma di interviste, incontri e momenti di networking organizzati nella neonata Casa della Critica.

Previous articleI FANTASTICI 4 | Il cinema e la tv raccontano Elisabetta II, The Queen
Next article“Eismayer”: un’opera prima matura e coerente sul coraggio di superare
Un portale d’informazione che si occupa di cultura e spettacolo a 360°, con un occhio di riguardo per il mondo dei libri e dell’editoria, per il cinema, la televisione, l’arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here