“Sonic 2”: un sequel dall’ottimo design, che porta in vita il videogame

Il riccio dalla velocità supersonica torna sul grande schermo in una nuova avventura

Un film di Jeff Fowler. Con Ben Schwartz, James Marsden, Idris Elba, Jim Carrey, Tika Sumpter.
Azione, 122′. USA 2022

Duecentoquarantatré giorni sul pianeta dei funghi, con la sola compagnia di una roccia di nome Roccia, hanno reso il bizzarro Eggman, se non più matto, di certo più determinato nel suo proposito di scovare Sonic per eliminarlo definitivamente dall’universo. La nuova e inattesa alleanza con il rosso echidna Knuckles allarga ulteriormente i suoi malvagi obiettivi: s’impossesserà dello smeraldo che materializza ogni desiderio e avrà l’universo intero ai suoi ordini. Anche il porcospino blu, però, ha un nuovo amico, il piccolo Tails, e insieme a lui si opporrà in ogni modo al pericolo che l’antico smeraldo cada nelle mani sbagliate.

 

A due anni di distanza dal film che portò per la prima volta sul grande schermo uno dei personaggi dei videogiochi più amati di sempre, il riccio blu dalla velocità supersonica, arriva al cinema “Sonic 2” di Jeff Fowler, un sequel che ripropone lo stesso mix di divertimento, ritmo frenetico e nostalgia del passato.

Laddove il primo film parlava di Sonic che cerca di trovare il suo posto nel mondo, questo si concentra sul concetto “spidermaniano” del “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. Il protagonista capirà, a sua spese, che essere un eroe è tutt’altro che semplice.

Intanto Dr. Robotnik (Carrey) è tornato e grida vendetta, ma questa volta non è solo, ha un nuovo partner, il rosso echidna Knuckles. Entrambi sono alla ricerca di uno smeraldo che ha il potere di costruire e distruggere le civiltà. Sonic fa squadra invece con il piccolo Tails, e insieme intraprendono un viaggio per trovare lo smeraldo prima che cada nelle mani sbagliate.

L’aggiunta di altri due iconici personaggi della serie originale di videogiochi Sega, consente al film di approfondire ulteriormente l’idea originaria del franchise. Tanti sono i cenni alla storia di Sonic da individuare all’interno della pellicola. Purtroppo, nonostante il numero, i personaggi umani – a eccezione di dottor Robotnik/Jim Carrey – restano ancora poco interessanti rispetto alle loro controparti animate.

Ottimi il design e gli effetti grafici – quando Sonic e Knuckles si scontrano sembra davvero che i videogame abbiano preso vita. Buona la sceneggiatura, che sfrutta i personaggi in modo efficace e mantiene il suo tono divertente ed esagerato per tutto il minutaggio.

“Sonic 2”, col suo flusso costante di battute e gag, insomma, si dimostra soprattutto una gioia per gli occhi. Soprattutto quelli dei più piccoli.

Previous article“Vetro”: il film d’esordio di Domenico Croce, coraggioso ma imperfetto
Next articleStreaming addicted: cosa vedere online dall’11 al 17 aprile
Campana doc, si laurea in scienze delle comunicazioni all'Università degli studi di Salerno. Internauta curiosa e disperata, appassionata di cinema e serie tv, pallavolista in pensione, si augura sempre di fare con passione ciò che ama e di amare fortemente ciò che fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here