Streaming addicted: cosa vedere online dal 29 marzo al 4 aprile

Ogni settimana serie tv e film da non perdere disponibili su Netflix, Amazon, Sky, Disney+, Rai

Esiamo già arrivati alla fine di marzo, e ci prepariamo all’arrivo della Pasqua, la seconda in questa situazione surreale, che si sta protraendo ben oltre quanto avremmo sperato. L’offerta ogni mese più ricca di film e serie tv da vedere da casa è almeno una piccola consolazione.

Continuano i nostri appuntamenti del lunedì con la rubrica Streaming addicted, dove uno dei nostri redattori, a turno, stila la sua classifica delle novità da non perdere in uscita su Netflix, Prime Video, Disney+, Sky, Rai Play, TimVision, Apple TV.

Le prossime settimane, stando almeno al calendario rilasciato finora, sembrano molto Netflix-centriche. Ho cercato comunque di ingegnarmi per includere almeno due titoli, una serie e un film, disponibili su altra piattaforma. E vi ricordo che, su Disney+, continuano gli appuntamenti settimanali, il venerdì, con “The Falcon & the Winter Soldier”. 

* L’asterisco indica che su Parole a Colori è già disponibile
o sarà disponibile nel corso
della settimana la recensione
(cliccando sul titolo si viene indirizzati all’articolo)

 

RONALDO (1 aprile, Netflix)

COSA CI PIACE: La possibilità di vedere uno dei più grandi calciatori di sempre “oltre la maschera”, in tutta la sua umanità.

La leggenda del calcio Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro si mostra in tutta la sua umanità in questo documentario del 2015 diretto da Anthony Wonke. Tolte le sovrastrutture e il glamour, sembra volerci ricordare il regista, Ronaldo non è altro che un uomo che ama il pallone. E che su questo ha costruito un vero e proprio impero. 

Passione, sacrificio e tenacia sono la vera essenza di CR7, un ragazzino di Madeira che è diventato icona, anche di stile, osannato a livello planetario. Il concept ricorda molto “Mi chiamo Francesco Totti” di Alex Infascelli (qui la nostra recensione), ma forse questo film risulta un po’ più mainstream.

 

LOL: CHI RIDE È FUORI (dal 1 aprile, Prime Video)*

COSA CI PIACE: Il format. I conduttori, perché Mara Maionchi ha dimostrato a X-Factor di essere una vera forza.

Arriva su Prime Video, condotto da Fedez e Mara Maionchi, “LOL: Chi ride è fuori”, l’attesissimo comedy show Amazon original, versione italiana del format giapponese che è poi stato lanciato anche in Messico, Australia, Germania e Spagna. Il 1 aprile saranno online i primi 4 episodi, l’8 aprile i due episodi finali.

Dieci comici professionisti – tra cui Frank Matano, Katia Follesa, e Ciro e Fru dei The Jackal – si sfidano all’ultima risata, cercando di restare seri per sei ore consecutive e di far ridere invece gli avversari. Il premio finale di 100.000 verrà devoluto in beneficienza a un ente scelto dal vincitore.

 

CONCRETE COWBOY (2 aprile, Netflix)*

COSA CI PIACE: Il fatto che, senza essere banale, sia un film ottimista, motivante e profondo.

Durante le vacanze estive nella zona nord di Filadelfia, un adolescente difficile si ritrova diviso tra il crimine e la vivace sottocultura da cowboy urbano del padre con cui aveva interrotto i rapporti.

Ricky Staub dirige Idris Elba e Caleb McLaughlin nel film liberamente ispirato al romanzo “Ghetto Cowboy” di Gregory Neri, uscito nel 2009, e alla vera storia dei Cowboy di Fletcher Street.

 

THE SERPENT (2 aprile, Netflix)*

COSA CI PIACE: Il fatto che metta d’accordo gli amanti delle storie vere, gli appassionati di serie come “Narcos” e chi preferisce crime e dramma.

Miniserie ricca di suspence, giocata su note molto cupe e ispirata a fatti realmente accaduti, “The Serpent” ha come protagonisti Tahar Rahim (Il profeta) e Jenna Coleman (Victoria; Doctor Who). Nel cast di questa coproduzione di BBC One e Netflix anche Billy Howle, Ellie Bamber, Amesh Edireweera e Tim McInnerny.

Fingendosi un commerciante di pietre preziose, Charles Sobhraj viaggia insieme alla fidanzata Marie-Andrée Leclerc attraverso Thailandia, Nepal e India tra il 1975 e il 1976, commettendo una serie di crimini lungo “l’Hippie trail” asiatica. I due diventano gli indiziati principali di una catena di omicidi di giovani turisti occidentali…

 

GENITORI VS INFLUENCER (4 aprile, Sky/NOW)*

COSA CI PIACE: La sceneggiatura, tutto sommato particolare e non scontata. Il punto di vista inaspettato da cui si sceglie di raccontare la storia.

Arriva su Sky Cinema e NOW il giorno di Pasqua “Genitori vs Influencer”, la commedia diretta da Michela Andreozzi con protagonisti Fabio Volo, la giovane Ginevra Francesconi e Giulia De Lellis, nata televisivamente parlando negli studi di Uomini e donne e oggi seguita da quasi 5 milioni di utenti su Instagram. 

Quanto è difficile oggi essere il padre single di una teenager? Paolo (Volo), professore di filosofia, vedovo, ha cresciuto da solo la figlia Simone (Francesconi), con cui ha un bellissimo rapporto. Ma quando la ragazza entra nell’adolescenza, l’idillio si rompe: come ogni teenager che si rispetti, infatti, Simone viene “rapita” dallo smartphone, tanto che matura l’idea di diventare influencer – come il suo idolo Ele-O-Nora (De Lellis). Pur di recuperare il rapporto con lei, Paolo inizia una campagna contro l’abuso dei social. La fama inaspettata lo trasformerà suo malgrado in un influencer… e gli farà scoprire che i social, anche se vanno maneggiati con cura, possono regalarti una possibilità.

 

E anche per questa settimana è tutto. Speriamo davvero che i nostri consigli – e in generale i nostri pezzi – vi tengano compagnia in questi giorni di zona rossa. Con la rubrica Streaming addicted vi diamo appuntamento a lunedì 5 aprile, giorno di Pasquetta, quando sarà la nostra Concetta Piro a proporvi gli imperdibili della settimana. 

Previous articleDavid di Donatello: ecco le nomination della 66° edizione degli Oscar italiani
Next article“La tigre bianca”: quando un possibile riscatto arriva solo dall’illegalità
Avatar
Classe 1996, marchigiana d’origine, studia comunicazione a Roma e ha trovato il modo di coniugare la passione per il cinema e quella per la scrittura... Come? Scrivendo sul e per il cinema dal 2015. Ha all'attivo diverse esperienze sul set, con registi del calibro di Matteo Garrone, e sogna un giorno di veder realizzato il suo film.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here