Streaming addicted: cosa vedere online dal 6 al 12 settembre

Ogni settimana serie tv e film da non perdere disponibili su Netflix, Amazon, Disney+, NOW

La fine dell’estate si avvicina a grandi falcate, portando con sé un po’ della consueta malinconia ma anche entusiasmo – dai, siate onesti! – per i nuovi progetti e i nuovi inizi. Per adesso ci godiamo la Mostra del cinema di Venezia (potete seguirla con noi nel nostro speciale) e le nuove uscite su tutti i fronti. 

Dopo la pausa di un mese, il lunedì è tornato ad essere il giorno della rubrica Streaming addicted, dove uno dei nostri redattori, a turno, stila la sua classifica delle novità da non perdere in uscita su Netflix, Prime Video, Disney+, Sky e NOW, Rai Play, Apple TV+.

Come sempre, preparate carta e penna – o note del telefono. Ho scelto per voi tre serie – tra cui un attesissima finale – e due film.

* L’asterisco indica che su Parole a Colori è già disponibile
o sarà disponibile nel corso della settimana la recensione
(cliccando sul titolo si viene indirizzati all’articolo)

 

AMERICAN HORROR STORIES (8 settembre, Disney+)

COSA CI PIACE: I richiami alla serie cult “American Horror Story” ma la varietà del format.

Arriva su Disney+, canale Star, l’8 settembre la serie horror antologica spin-off dell’acclamata “American Horror Story”, a cui si rifa chiaramente, a partire dal titolo. Gli ideatori sono ancora una volta Ryan Murphy e Brad Falchuk, che in questi anni hanno decisamente “messo i brividi” al pubblico… 

Ognuno dei sette episodi di “American Horror Stories” è incentrato su una storia diversa, e approfondisce miti e leggende spaventose, con chiari rimandi alle stagioni della serie madre (specialmente alla prima, “Murder House”). Nel cast Matt Bomer, Gavin Creel, Sierra McCormick, Paris Jackson, Belissa Escobedo. 

 

LUCIFER (10 settembre, Netflix)

COSA CI PIACE: La quinta stagione, pochi mesi fa, si è chiusa con un cliffhanger… divino. Gli show runner saranno capaci di chiudere il cerchio in modo perfetto?

Tutto ha una fine, anche il male. Netflix ha anticipato così, qualche settimana fa, l’uscita della sesta e ultima stagioneultima ultima, ci hanno tenuto a precisare dal servizio di video streaming – della fortunata serie “Lucifer”, una delle più viste e amate disponibili sulla piattaforma. Tom Ellis, Lauren German e gli altri tornano per dieci episodi conclusivi. 

Il diavolo è diventato Dio… o quasi. Perché è così titubante? Cosa farà per salvare un mondo senza Dio che comincia a prendere una brutta piega? Gli showrunner Ildy Modrovich e Joe Henderson hanno promesso una stagione finale ricca di emozioni. Se nella quinta hanno dominato azione e adrenalina qui ci sarà da piangere – è davvero il caso di dirlo. 

 

KATE (10 settembre, Netflix)

COSA CI PIACE: Per assurdo, la prevedibilità del film, che promette di non deludere gli appassionati del genere.

Mary Elizabeth Winstead (Birds of Prey), Miku Martineau e Woody Harrelson sono i protagonisti del thriller diretto da Cedric Nicolas-Troyan, una corsa contro il tempo violenta, spietata e ricchissima d’azione.

Meticolosa e abile, Kate è l’archetipo dell’assassina perfetta, all’apice della carriera. Dopo aver fallito un incarico per eliminare un membro della yakuza a Tokyo, scopre però di essere stata avvelenata, ritrovandosi con meno di 24 ore per vendicarsi di chi l’ha condannata a una morte crudelmente lenta. Mentre il suo corpo perde colpi, Kate crea un legame inaspettato con una ragazzina, figlia di una delle sue precedenti vittime.

 

THE VOYEURS (10 settembre, Prime Video)

COSA CI PIACE: Il ritorno di un genere recentemente trascurato come il thriller erotico. Sydney Sweeney, già apprezzata nella serie HBO “Euphoria”.

Fino a che punto è lecito guardare – e farsi coinvolgere dalle vite e dalle relazioni altrui? È il grande dilemma al centro del thriller erotico “The voyeurs”, scritto e diretto da Michael Mohan, in arrivo su Prime Video. Nel cast Sydney Sweeney, Justice Smith, Natasha Liu Bordizzo e Ben Hardy.

Dopo essersi trasferita in un bellissimo loft nel centro di Montreal, la giovane coppia formata da Pippa e Thomas si interessa sempre più alla vita sessuale degli eccentrici vicini che vivono dell’altra parte della strada. Quella che inizialmente era solo innocente curiosità diventa un’ossessione malsana, dalle conseguenze inaspettate e tragiche…

 

DR. DEATH (12 settembre, Prime Video Channels)

COSA CI PIACE: La storia vera alla base del progetto. Joshua Jackson, parecchio inquietante. 

Creata da Patrick Macmanus, e disponibile su Prime Video Channels dal 12 settembre, “Dr. Death” è una miniserie di genere drammatico, thriller, medico che si ispira all’omonimo podcast del 2018 e racconta le vicende di Christopher Duntsch, qui interpretato da Joshua Jackson (che è subentrato a Jamie Dornan che ha dovuto abbandonare per sovrapposizione di impegni causa Covid). 

Christopher Duntsch è un giovane neurochirurgo, considerato un astro nascente nella comunità medica di Dallas. Ma poi qualcosa cambia all’improvviso. Pazienti che sono entrati nella sua sala operatoria per interventi chirurgici spinali complessi ma di routine ne sono usciti mutilati o morti. Mentre il numero delle vittime cresce, due colleghi medici, il neurochirurgo Robert Henderson e il chirurgo vascolare Randall Kirby, nonché il procuratore di Dallas Michelle Shughart, decidono di fermarlo.

 

Ed eccoci arrivati alla fine della corsa. Vi siete appuntati titoli e date di uscita? Spero di sì. Fateci sapere sui social le vostre opinioni. Con la rubrica Streaming addicted ci rivediamo lunedì 17 settembre, quando sarà la nostra Federica Rizzo, fresca di esperienza a Venezia, a consigliarvi cosa vedere online, tra film e serie tv. 

Previous article“Cùntami”: un road movie sull’epicità popolare di Giovanna Taviani
Next article“Illusions perdues”: un classico moderno che esplode sullo schermo
Classe 1996, marchigiana d’origine, studia comunicazione a Roma e ha trovato il modo di coniugare la passione per il cinema e quella per la scrittura... Come? Scrivendo sul e per il cinema dal 2015. Ha all'attivo diverse esperienze sul set, con registi del calibro di Matteo Garrone, e sogna un giorno di veder realizzato il suo film.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here