Sushi e sashimi sotto la Madonnina: tre locali imperdibili a Milano

di Valentina Zucchelli

 

Amanti della cucina giapponese del capoluogo lombardo e non, questo è l’articolo giusto per voi.

Da appassionata del made-in-Japan, oggi voglio presentarvi tre ristoranti a Milano – attenzione: NON All You Can Eat! -, dove potrete gustare sia piatti classici sia ricette particolari, senza però essere costretti a chiedere un prestito per soddisfare questo piccolo capriccio.

 

FUJIYAMA SUSHI BAR

Martedì-domenica 10.30-15 / 17.30-22.30
Spesa media per persona: 25 €

fujiyama-sushi-bar, Milano

Partiamo da via Lorenteggio 31, di fianco a piazza Simone Bolivar, dove si trova il Fujiyama Sushi Bar. Appena varcata la soglia, vi troverete in un locale piccolo e accogliente. Date le dimensioni, vi suggerisco di prenotare, soprattutto nei weekend, perché all’ora di punta si riempie in pochissimo tempo. Sono previsti i servizi di take-away e consegna a domicilio.

Sia il sashimi che il sushi sono freschi e di ottima qualità; i temaki (coni di riso con pesce e verdure, avvolti in un foglio d’alga, ndr) sono molto saporiti.

Raggiungere il ristorante in macchina può risultare scomodo, a causa dei lavori in corso in tutta la zona, ma se volete provare la sottoscritta, frequentatrice abituale, vi consiglia di cercare parcheggio in Via Tolstoi, traversa di Via Lorenteggio. Se preferite usare i mezzi, potete prendere il 50 fino a Piazza Bolivar o il 14 fino a via Tolstoi.

 

TAIYO

Lunedì sera-domenica 12-15 /18.30-23.30
Spesa media per persona: 30/35 €

taiyo, milano, sushi

Da Via Lorenteggio spostiamoci in zona Lodi T.I.B.B., più precisamente in via Adige 8. Lì troverete il Taiyo, dove è possibile scegliere tra cucina cinese e giapponese, con una ricca selezione nel menu alla carta e piatti curati nei minimi dettagli, in modo che anche l’occhio abbia la sua parte, tanto che quasi dispiace mangiare.

Agli avventori vengono sempre offerti un calice di prosecco e un antipasto. Io vi consiglio di provare la barca almeno una volta. L’arredamento del locale è moderno ed elegante, con una veranda che si affaccia sulla strada dove sedersi, magari per una cena a lume di candela.

I prezzi sono più elevati rispetto al Fujiyama Sushi Bar, ma comunque abbordabili. Disponibile take-away e consegna a domicilio.

Se decidete di raggiungere il locale in auto potete sfruttare il parcheggio convenzionato “Adige Parking” in Via Adige 12, angolo con via Trebbia. Con i mezzi, le fermate più comode sono Porta Romana e Lodi T.I.B.B.

 

IZAKAYA SAMPEI

Lunedì-sabato 12-15/19-24
Spesa media per persona: 40 €

izakaya sampei, milano, sushi

Ultimo ma non ultimo, lo Izakaya Sampei. Si trova in Largo Corsia dei Servi, a 5 minuti a piedi da Piazza S. Babila. Il nome riprende quello delle tipiche trattorie giapponesi, dove i salary men si rilassano dopo una estenuante giornata di lavoro.

Il locale è su due piani: al piano terra troverete sia i tavoli sia il bancone, dove potrete osservare i cuochi al lavoro; al secondo, invece, una veranda che si affaccia sulla piazza.

La particolarità di questo ristorante è la cucina fusion: i sapori intensi della cucine brasiliane e giapponesi vengono infatti mescolati per creare portate che stimolano ogni papilla gustativa e si sciolgono in bocca. Non solo i classici piatti nipponici sul menu, insomma, ma abbinamenti molto particolari come ad esempio la Ceviche, un tortino di pesce con erba cipollina e rucola.

Di fronte al ristorante ci sono due parcheggi sotterranei (3€/ora).

 

Si conclude così il nostro tour gastronomico tra tre ristoranti giapponesi a buon prezzo di Milano. Potete trovarne altri sul sito dell’Airg (Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi). La particolarità Il personale proviene esclusivamente dal paese del Sol Levante.

Buon appetito!





Previous articleQuale personaggio dei libri è il tuo principe azzurro?
Next article“Free Fire” di Ben Wheatley chiude il festival tra azione e umorismo
Contributi inviati da persone esterne alla nostra redazione. Guest post, interviste, recensioni e molto altro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here