“Teddy”: su FoxLife la miniserie con Stella Egitto e Camilla Filippi

Quattro puntate per una co-produzione Fox Factory e Mercedes-Benz Italia, che rimanda a "Carosello"

Il 3 febbraio 1957 ha rappresentato una data fondamentale nella storia della televisione italiana: su Rai1 iniziava “Carosello”, il fortunato programma televisivo che avrebbe deliziato, per vent’anni, il pubblico italiano.

Nato con un obiettivo puramente commerciale, “Carosello” riuscì in breve a superarsi. Il format era rigido, e rimase invariato per quasi tutta la sua durata: una serie di filmati (spesso sketch comici o intermezzi musicali) seguiti da messaggi pubblicitari.

Come una sorta di pronipote del celebre programma può essere vista la miniserie in quattro puntate “Teddy”, in onda ogni lunedì su FoxLife, diretta da Mauro Mancini e realizzata da Fox Factory in collaborazione con Mercedes-Benz Italia.

Giulia (Camilla Filippi) propone una sfida alle sorelle gemelle Viola e Marta (Stella Egitto): scambiarsi letteralmente la vita, indossare una i panni dell’altra. Il premio in palio per quella che risulterà più credibile? L’amatissimo orsacchiotto Teddy.

La miniserie è una scommessa vinta a livello creativo, narrativo e soprattutto interpretativo. Stella Egitto, che negli ultimi anni abbiamo apprezzato spesso in ruoli drammatici, rivela di possedere una notevole vis comica e un certo trasformismo, nel calarsi nel doppio ruolo.

Le sue Marte e Viola, impegnate in continui battibecchi, bucano lo schermo, facendo quasi dimenticare al pubblico il fatto che siano interpretate dalla stessa attrice. Impossibile per chi guarda non abbracciare la causa dell’una o dell’altra – il sottoscritto è ormai #TeamMarta.

“Teddy” è una miniserie vivace, divertente, leggera e allo stesso tempo narrativamente intensa e ricca di spunti emozionali e riflessivi. Il nostro augurio, in quanto pronipote di “Carosello”, è che possa anche avere la sua stessa longevità. E successo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here