“The widow”: recensione della serie di Amazon Video con Kate Beckinsale

Tra thriller e dramma, tanti personaggi e tante storyline che portano a perdere il focus della storia

Con Kate Beckinsale, Alex Kingston, Babs Olusanmokun. Drammatico, thriller. Regno Unito. 2019-in produzione

Creata da Harry Williams e Jack Williams, e diretta da Oliver Blackburn e Samuel Donovan, la serie racconta la storia di Georgia Wells, una coraggiosa donna che va in Congo alla ricerca di suo marito, misteriosamente scomparso dopo un incidente aereo. In terra africana, Georgia sarà costretta a cercare la verità su quello che è successo all’uomo che amava.

 

Un incidente aereo causa la morte di quasi tutti i passeggeri, compreso il marito della protagonista, Georgia. Eppure la donna, dopo aver intravisto in un notiziario un uomo che assomiglia al marito, parte per il Congo, guidata da una folle speranza. In Africa sarà vittima di eventi più grandi di lei, connessi alla situazione politica instabile del luogo.

Se questo incipit narrativo vi attrae, perché pensate che “The widow”, prodotta da Amazon Video, si concentrerà sulla risoluzione del mistero della scomparsa del marito della protagonista, resterete delusi. La sorte dell’uomo verrà infatti svelata già nelle prime puntate.

La serie, creata da Harry Williams e Jack Williams, racconta molto più di una ricerca di una persona scomparsa in un luogo esotico. Le storyline sono diverse, diverse le tematiche affrontate, ma questo distoglie l’attenzione dalla trama principale, nonché dalla vera forza della serie, Georgia, interpretata da una Kate Beckinsale davvero carismatica.

La donna intraprende il suo folle viaggio non solo per amore del marito, ma perché quest’ultimo rappresenta la possibilità di tornare al suo passato felice. Nel suo presente non ci sono momenti veramente sereni – non a caso i ricordi della sua relazione riaffiorano come monito della vita alla quale Georgia vuole tornare.

Il desiderio di intrecciare le vicende di tantissimi personaggi è ammirevole, ma finisce per affondare il nuovo prodotto Amazon Prime Original, preceduto dall’ottima “Homecoming”. Le due serie sono in forte contrapposizione: se quella puntava su un intreccio semplice e su uno svelamento solo progressivo dei pezzi del puzzle, questa abbonda in tutto, finendo però per risultare confusa.

Nonostante la produzione notevole, “The widow” perde tempo a costruire rapporti approssimativi, storie secondarie di cui avremmo potuto fare a meno, finendo per dimenticarsi del suo focus, el soggetto intrigante che ci aveva fatto ben sperare.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here