Torna la notte bianca dei libri

di Cristina Biolcati

 

I libri accendono ancora una volta la notte del 21 giugno. Per sconfiggere la crisi e riscoprire il gusto della lettura torna “Letti di notte”, l’iniziativa rivolta a tutti coloro che amano i libri, ma anche agli addetti ai lavori. Una vera e propria notte bianca libraria, nel corso della quale biblioteche e librerie indipendenti apriranno al pubblico i propri locali, ponendosi come obiettivo quello di sensibilizzare il pubblico e promuovere la cultura. L’iniziativa vede uniti editori, librai, bibliotecari, autori, poeti, artisti e naturalmente lettori, che in onore del libro organizzano eventi di intrattenimento, reading e tanto altro.

Il festival collettivo del 21 giugno è un format di successo, collaudato, e giunto alla sua terza edizione. Nato nel 2012 da un’idea di Claudia Tarolo e Marco Zapparoli, fondatori di Letteratura rinnovabile ed editori di Marcosy Marcos, e di Pietro Zuzzu, libraio di Piazza Libri, l’edizione dello scorso anno ha viste coinvolte più di 20.000 persone, che hanno varcato le porte di oltre duecento librerie e biblioteche italiane sparse in tutta Italia.

Tante le città italiane che sabato proporranno, dal tramonto all’alba, letture, concerti, incontri. Le librerie e gli autori coinvolti per l’edizione 2014 sono oltre duecento. Dario Fo, Sveva Casati Modignani, Andrea Vitali, Gianni Biondillo, Melania Mazzucco sono solo alcuni dei personaggi che hanno deciso di partecipare alla notte bianca dei libri.

Tra gli appuntamenti – innovativi, creativi e naturalmente a tema – che quest’anno animeranno librerie, biblioteche, musei e circoli di lettura cittadini c’è solo l’imbarazzo della scelta. Si potranno scoprire le “Letture Vampire” a Piacenza, i misteri di “Tutti i colori della notte” e uno strano “Bordello di voci” in un ostello dotato di stanze parlanti a Milano. E ancora, i vivaci “Jukebox letterari” a Roma, le “Favole di notte” a Bologna, i tanto amati “tornei di Parole Magnetiche” e “Letture bendate”. A Torino, Milano, Pisa e Roma è stato anche indetto un concorso che premierà i librai che allestiranno le vetrine più belle. Come premio per i vincitori, una bicicletta. Nella capitale, “Letti di notte” accoglierà anche l’ultima tappa del Giro d’Italia in 80 librerie, la staffetta ciclistica che dai primi di maggio sta infiammando le strade del nostro paese.

Come avrete capito, ce n’è davvero per tutti i gusti! Basta informarsi sul sito della manifestazione per scoprire il programma delle diverse città e trovare l’evento che fa al caso vostro – e naturalmente il più vicino a dove vi trovate. Tra i tanti addetti ai lavori, librai ed editori, non mancheranno i semplici curiosi che andranno ad animare con la loro semplice presenza questa notte bianca sui generis.

Non smetteremo mai di dirlo: leggere è ossigeno puro per il cervello, è un’attività indispensabile per aprire la mente e scoprire nuovi mondi. Stasera, quindi, tutti in libreria! La notte del solstizio d’estate, ovvero la notte più breve dell’anno, porterà grandi novità e divertimento assicurato.

Previous articleLettori in calo: 10 motivi per cui, in Italia, leggere non va di moda
Next article“Maleficent”: la Bella addormentata come non l’avete mai vista
Contributi inviati da persone esterne alla nostra redazione. Guest post, interviste, recensioni e molto altro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here