Tutto pronto per la sesta attesissima stagione del Trono di Spade

Nikolaj Coster-Waldau è Jaime Lannister.

di Erika Ruffoni

 

Il 24 aprile non è un giorno come un altro per molti appassionati di serie tv. Infatti, proprio in questa data, arriva sul piccolo schermo l’attesissima sesta stagione del Trono di spade (Game of Thrones).

La serie sceneggiata da David Benioff e D. B. Weiss, e ispirata ai romanzi di George R. R. Martin, tornerà a tenerci col fiato sospeso dopo un anno di attesa.

Per chi si è dimostrato troppo pigro per leggere i romanzi della serie “Le cronache del ghiaccio e del fuoco”, alti e spessi come mattoni e tremendamente dilazionati nel corso del tempo – il primo volume è uscito in Italia nel lontano 1999 e i fan ancora aspettano che Martin pubblichi le ultime fatiche – la serie si è dimostrata un sostituto più che degno.

Theon Greyjoy e Sansa Stark nella nuova stagione di Game of Thrones.
Theon Greyjoy e Sansa Stark nella nuova stagione di Game of Thrones.

Da dodici mesi tutti gli appassionati si pongono, con poche varianti, le stesse domande: Jon Snow sarà vivo o morto? Cosa sarà successo a Sansa Stark, che abbiamo visto l’ultima volta saltare nel vuoto insieme a Theon Greyjoy? Arya resterà cieca per sempre? E cosa succederà a Tyrion e Daenerys?

Di domande come queste ne potremmo buttare giù a dozzine, perché è questo in sintesi che ha fatto il finale della quinta stagione: ha lasciato mille interrogativi aperti e ben poche risposte.

Dal momento che anche i romanzi sono fermi a questo punto, non restano che le congetture. Martin è noto per essere un vero e proprio “giustiziere” di personaggi, anche principali; nei suoi romanzi uccisioni e massacri sono numerosi come coriandoli il giorno di Carnevale. Chi saranno i prescelti questa volta? Su quali cadaveri (vogliamo già sbilanciarci sul plurale) farà piangere i fan il caro George?

“Game of thrones” è sicuramente uno dei casi televisivi degli ultimi anni, capace di conquistare milioni di telespettatori in giro per il mondo. Chi segue la serie in lingua originale potrà placare la curiosità già a partire dal 24 maggio, chi invece aspetta la messa in onda italiana, per non perdersi neppure una battuta, dovrà invece pazientare una settimana in più, fino al 2 maggio.

E se è vero che le recenti dichiarazioni dei produttori – che hanno ipotizzato che dopo questa sesta stagione verranno realizzati soltanto altri 13 episodi prima di mettere la parola fine alla saga – hanno gettato molti appassionati nella disperazione più nera, adesso è il momento di mettersi comodi e prepararsi alla visione delle nuove puntate. Che saranno, su questo possiamo tirare un sospiro di sollievo, ancora una volta dieci – emozionanti, violente e sconvolgenti, in perfetto stile Trono di spade.





Previous articleTorna “Il maggio dei libri”, l’iniziativa per promuovere il potere della lettura
Next articleL’attrice Mia Wasikowska ci porta con Alice attraverso lo specchio
Contributi inviati da persone esterne alla nostra redazione. Guest post, interviste, recensioni e molto altro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here